Pubblicità

Volkswagen Passenger e Volkswagen Veicoli Commerciali hanno finalmente lanciato sul mercato le tanto attese ID. Buzz e ID. Buzz Cargo. La versione completamente elettrica dei veicoli pensati in modo funzionale per trasportare passeggeri e merci. L’ID. Buzz approfitta dell’aggiornamento della piattaforma tecnica per adottare il nuovo ID.Software stabilendo nuovi standard nel suo segmento per i sistemi ADAS, la sicurezza, il comfort e la ricarica.

La Volkswagen ID.Buzz riprende un concetto di auto nata negli anni ’50 con la T1 poi diventata storica segnano un intero secolo come mezzo di trasporto simbolo di indipendenza ed emozione. Il colosso tedesco vuole portare quello stile di vita nel nuovo millennio senza emissioni, in modo sostenibile, completamente connesso ed infine pronto anche per la guida autonoma.

Due la varianti, Passenger e Cargo

Una politica che trova sfogo anche per il ramo commerciale di Volkswagen per un mondo di spedizioni funzionale ad emissioni zero. L’anima eco-stenibile della versione commerciale dell’ID.Buzz passa per l’utilizzo di materiali riciclati e sintetici con gli interni che fanno a meno di rivestimenti in pelle. Una vettura che propone un nuovo concetto di trasporto detto ridepooling. Un servizio di e-shuttle che può essere prenotato tramite un’app per ogni esigenza di trasporto urbano.

La base tecnica è la Modular Electric Drive Kit (MEB) del Gruppo. Questa architettura, oltre ad essere estremamente versatile, consente un ulteriore sviluppo del software di gestione e della tecnologia rendendo disponibili gli aggiornamenti anche per i veicoli già venduti oltre che nuove versioni in futuro tramite aggiornamenti over-the-air

Adas evoluti e sempre aggiornati

I sistemi di assistenza perfezionano la facilità di guida e la sicurezza. Di serie il sistema di allarme locale “Car2X”, che utilizza i segnali di altri veicoli, e delle infrastrutture di trasporto, per individuare i pericoli in tempo reale. Inoltre, è presente la funzione di frenata d’emergenza “Front Assist” e l’assistente al mantenimento della corsia “Lane Assist”.  A richiesta è disponibile il ‘Travel Assist con swarm data’, che facilita la guida parzialmente automatizzata anche ad alta velocità e, per la prima volta, gestisce il cambio di corsia assistito in autostrada. Novità assoluta la ‘Funzione Memoria’ abbinata al sistema di parcheggio automatizzato che si attiva su un percorso precedentemente salvato.

La batteria di partenza è di 77 kWh netti a fronte di una capacità lorda di 82 kWh. Il motore elettrico è da 204cv e ricalca la posizione meccanica e la trazione del suo antenato endotermico T1 con motore posteriore e trazione sullo stesso asse. La posizione della batteria è integrata nella scocca e si trova al di sotto del pavimento a sandwich. Il peso ridotto della motorizzazione elettrica e la ridotta presenza degli organi di trasmissione consentono di ottenere buona distribuzione del peso con un baricentro basso.

Ricarica rapida a 170Kw

La ricarica può avvenire da wall box o stazioni di ricarica pubbliche utilizzando impianti ad 11 kW di corrente alternata (AC). Tramite un connettore CCS si può usare la ricarica rapida CC (corrente continua) fino a 170 kW. Con questa potenza si può ottenere un livello da 5 all’80% in circa 30 minuti. Con la funzione “Plug & Charge” la Volkswagen ID.Buzz si autentica presso le stazioni di ricarica compatibili scambiando tutti i dati necessari alla ricarica con il controllo della stazione.

Sarà possibile usare anche la ricarica bidirezionale per alimentare l’energia la rete domestica (Vehicle-to-Home) tramite una speciale wall box bidirezionale DC.  

Spazio in abbondanza per passeggeri e bagagli

Il layout degli interni ci concentra nello sfruttamento dello spazio in modo ottimale. L’abitacolo nasce per cinque persone con un volume per i bagagli fino a 1.121 litri di capacità che può arrivare fino a 2.205 litri. La versione van può disporre di due o tre posti davanti e una parete divisoria fissa che separa lo spazio di carico che diventa da 3,9 m3 di carico.

La piattaforma specifica per auto elettriche ha permesso di ottenere un passo di 2.988 mm per una lunghezza di 4.712 mm. L’altezza è tipica da monovolume con i suoi 1.937 mm ed una larghezza di 1.985 mm con un raggio di sterzata di 11,1 metri. Le forme tondeggianti che ricalcano il passato hanno aiutato ad ottenere un coefficiente di resistenza di 0,285 – 0,29 per l’ID. Buzz Cargo.

Per essere sempre aggiornato sulle nostre news metti il tuo like ai profili Facebook, Twitter e Linkedin di GIORNALEMOTORI
Vuoi entrare nella nostra redazione? Scrivici a redazione@giornalemotori.com

Rispondi