Pubblicità

Fernando Alonso della Alpine ha stabilito il ritmo nelle prove libere di apertura sul bagnato al Gran Premio del Giappone mentre la F1 ha fatto il suo tanto atteso ritorno a Suzuka. 

È la prima volta che il Giappone ospita una gara di F1 dal 2019 dopo una pausa forzata di tre anni a causa della pandemia di COVID-19. 

In una prima sessione di prove libere sotto la pioggia, Alonso chiude con 0,315 secondi più veloce di Carlos Sainz della Ferrari con gomme intermedie.

Charles Leclerc ha chiuso a 0,386 secondi con la seconda Ferrari, con Esteban Ocon addirittura quarto a sette decimi dal suo compagno di squadra. 

Il pilota della Haas Kevin Magnussen era a un secondo dal ritmo, al quinto posto, davanti a Max Verstappen della Red Bull , che domenica potrebbe conquistare il titolo 2022 dopo non essere riuscito a vincere il campionato al primo tentativo a Singapore. 

Mick Schumacher , Lando Norris , Valtteri Bottas e Sergio Perez hanno completato il resto dell’ordine dei primi 10 rispettivamente per Haas, McLaren, Alfa Romeo e Red Bull. 

Schumacher, che deve affrontare un futuro incerto in F1, è stato tradito dall’acquaplaning alla Dunlop Curve mentre rientrava ai box proprio alla fine delle FP1 danneggiando la monoposto.

Il sette volte campione del mondo Lewis Hamilton è arrivato 2,3 secondi da Alonso al 13° posto, con il compagno di squadra Mercedes George Russell al 18°. 

L’eroe di casa Yuki Tsunoda chiude 19esimo su AlphaTauri, con il quattro volte vincitore del Gran Premio del Giappone Sebastian Vettel il più lento di tutti sulla sua Aston Martin. 

Per essere sempre aggiornato sulle nostre news metti il tuo like ai profili Facebook, Twitter e Linkedin di GIORNALEMOTORI
Vuoi entrare nella nostra redazione? Scrivici a redazione@giornalemotori.com