Pubblicità

Come ogni anno, i consigli per la scelta delle coperture invernali si differenziano a seconda dell’utilizzo dell’auto. Il nostro Bel Paese è contraddistinto da tante zone a clima mite. Molte non vedono la neve che non in cartolina, mentre invece sta aumentando le condizioni di pioggia anche battente e monsonica in certi casi.

Per gli automobilisti che vogliono avere una singola copertura per tutto l’anno, non resta altro che andare sul mercato degli Pneumatici All Season o Quattro Stagioni. Queste coperture, se contraddistinte dalla sigla M+S, sono adatte al rispetto delle norme di legge e sono paragonabili alle gomme invernali pure.

La nostra scelta è caduta su una vecchia conoscenza il Continental AllSeasonContact. Questo pneumatico non ha la resa sulla neve come il suo rivale Michelin CrossClimate 2 Plus, per il semplice fatto che il colosso francese ha spostato la prestazione della copertura più come una gomma invernale con un battistrada meno estremo. Il Penumatico di Continental, a fronte di una leggera differenza in termini di tenuta su neve pesante, combina buone prestazioni invernali, soprattutto su pioggia e freddo ed estive. Inoltre, è contraddistinto dal migliore coefficienza di resistenza al rotolamento della categoria. Soprattutto offre un’ottima resa per il clima mite, resistendo all’usura quando in estate fa un caldo torrido restando prestazionale per l’inverno successivo.

Come sempre, rimane il consiglio, per gli automobilisti che possono permettersi per spazio e condizioni economiche di avere una copertura specifica invernale è sempre preferibile effettuare questa scelta. Una copertura che deve conservare prestazioni tanto sulla neve che in estate quasi a 40 gradi, non riesce ad offrire le prestazioni ottimali proprio nelle condizioni estreme. La resa resta ottimale nelle condizioni miti di autunno e primavera. Quindi è l’automobilista con una guida accorta che deve contenere un usura precoce in estate per non pregiudicare le prestazioni invernali vanificando un investimento unico per una sola copertura.

Per essere sempre aggiornato sulle nostre news metti il tuo like ai profili Facebook, Twitter e Linkedin di GIORNALEMOTORI
Vuoi entrare nella nostra redazione? Scrivici a redazione@giornalemotori.com