Complice la pista che andava asciugandosi dalla pioggia caduta prima dell’avvio della sessione, la FP2 della top class non cambia gli assetti nell’ottica dell’accesso alla Q2 nella quale, sabato pomeriggio, i piloti daranno l’assalto alla pole position del Gran Premio Petronas della Malesia. 

Dentro con il settimo tempo della mattinata Fabio Quartararo (Monster Energy Yamaha MotoGP™), fuori per appena tre millesimi Francesco Bagnaia (Ducati Lenovo Team), undicesimo ed escluso dalla top ten insieme ad Aleix Espargaro (Aprilia Racing), ventesimo. Questo il verdetto per quanto riguarda i primi tre piloti della classifica iridata, dove l’italiano ha 14 punti di vantaggio sul francese e 27 sullo spagnolo.

In vetta, nella combinata che unisce FP1 e FP2, resta quindi Brad Binder (Red Bull KTM Factory Racing), autore nelle prime libere di un 1:59.479 che l’aveva messo davanti ad Alex Rins (Team Suzuki Ectsar), Marc Marquez (Repsol Honda Team) ed Enea Bastianini (Gresini Racing MotoGP™), quarto. 

Nella FP2, che ha visto i protagonisti della premier class impegnati in condizioni miste, primo crono per Cal Crutchlow (WithU Yamaha RNF MotoGP™ Team) davanti a Bagnaia e Alex Marquez (LCR Honda Castrol).

Per i piloti fuori dalle prime dieci posizioni nella combinata, l’ultima occasione per inserirsi direttamente nella Q2 è rappresentata dalla FP3 di sabato mattina. 

Top 10:
1. Brad Binder (Red Bull KTM Factory Racing) – 1:59.479
2. Alex Rins (Team Suzuki Ecstar) + 0.097
3. Marc Marquez (Repsol Honda Team) + 0.144
4. Enea Bastianini (Gresini Racing MotoGP™) + 0.396
5. Joan Mir (Team Suzuki Ecstar) + 0.472
6. Jorge Martin (Prima Pramac Racing) + 0.487
7. Fabio Quartararo (Monster Energy Yamaha MotoGP™) + 1.064
8. Fabio Di Giannantonio (Gresini Racing MotoGP™) + 1.073
9. Luca Marini (Mooney VR46 Racing Team) + 1.254
10. Marco Bezzecchi (Mooney VR46 Racing Team) + 1.288