Pubblicità

Ai Ogura di Idemitsu Honda ha conquistato la pole position in Moto2 al Sepang International Circuit con un giro di 2’06.405.

Il leader del campionato si è assicurato la pole per soli 0,083 secondi da Tony Arbolino di Elf Marc VDS e Aron Canet di Flexbox HP40 con Augusto Fernandez, suo principale rivale per il titolo, al sesto posto.

Celestino Vietti ha affrontato la Q1 all’inizio delle qualifiche della Moto2 in Malesia. Il pilota della Mooney VR46 si è unito al compagno di squadra Niccolò Antonelli con Joe Roberts e Lorenzo Dalla Porta di Italtrans nella prima sessione di 15 minuti.

L’americano era in testa al gruppo all’inizio della sessione con Filip Salac di Gresini, Dalla Porta e Antonelli che detengono le ultime posizioni della sessione.

Vietti è uscito di mezzo decimo dal suo compagno di squadra dal sesto posto prima che Antonelli cadesse alla prima curva quando la sessione arrivava a cinque minuti dalla fine. I primi tempi sono rimasti incontrastati mentre la bandiera a scacchi si preparava con quest’ultimo italiano al sicuro dopo una nervosa attesa da bordo campo.

Arbolino ha stabilito il ritmo della Q2 con un giro di 2’06.488 davanti a Canet con Alonso Lopez di Boscoscuro terzo. Jake Dixon di Aspar è arrivato quarto a metà sessione, mezzo secondo dalla vetta, prima che l’inglese passasse al terzo posto con il suo prossimo tentativo. Fernandez e il compagno di squadra della KTM Pedro Acosta si sono piazzati al quarto e quinto posto prima che Ogura arrivasse in testa alla classifica.

Manuel Gonzales, firmato nuovamente dalla Yamaha VR46 Master Camp, è salito al quinto posto a cinque minuti dalla fine mentre lo spagnolo ha continuato a mostrare le sue potenzialità. Somkiat Chantra di Idemitsu e Bo Bendsneyder di SAG completano la top ten a tre minuti dalla fine.

Gli ultimi sforzi hanno promosso Roberts al decimo posto prima che il collega americano Cameron Beaubier rivendicasse l’ottavo posto. Chantra è stato l’ultimo a tagliare il traguardo balzando al settimo posto.

Per essere sempre aggiornato sulle nostre news metti il tuo like ai profili Facebook, Twitter e Linkedin di GIORNALEMOTORI
Vuoi entrare nella nostra redazione? Scrivici a redazione@giornalemotori.com

0 0 votes
Article Rating
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments