Pubblicità

L’Aston Martin ha annunciato che il campione in carica di Formula E Stoffel Vandoorne si unirà al team come collaudatore e pilota di riserva per la stagione 2023.

L’Aston Martin ha rivelato che condividerà i compiti con il campione di F2 Felipe Drugovich – che è entrato a far parte del programma di sviluppo dei piloti del team a settembre – con l’Aston Martin che ha affermato che Vandoorne “intraprenderà un intenso programma di simulazione e sviluppo presso lo stabilimento del team di Silverstone”.

Vandoorne è un ex vincitore della GP2 e ha disputato 41 Gran Premi, tutti con la McLaren dal 2016 al 2018. Il belga è anche il pilota di riserva della Mercedes dal 2019, mentre correva anche in Formula E, dove ha vinto il campionato all’inizio di quest’anno .

“È incredibilmente eccitante entrare in un ruolo di pilota di riserva in Formula 1 e sono felice di farlo con l’Aston Martin”, ha detto Vandoorne

“Ho osservato con grande interesse come il team si è sviluppato e ampliato operativamente e so quanto sia incredibilmente determinato a fare progressi in ogni area.”

“Unirsi a Fernando Alonso, che conosco già dalla mia carriera in Formula 1, e Lance Stroll, per aiutarli a sviluppare e migliorare la macchina del prossimo anno sarà un lavoro fantastico, e non vedo l’ora di affrontare la sfida e di lavorare insieme a Silverstone.”

Il Team Principal dell’Aston Martin Mike Krack ha aggiunto: “Stoffel ha tutte le capacità di cui abbiamo bisogno per questo nuovo e ampliato ruolo all’interno del team: è veloce, analitico, laborioso e un fantastico uomo di squadra, e si adatterà perfettamente alla nostra organizzazione in crescita, lavorando insieme al nostro altro collaudatore, Felipe Drugovich.”

“L’intero team è estremamente motivato per il prossimo anno e la nomina di Stoffel, insieme a Fernando, Lance e Felipe, dà ulteriore profondità alla nostra fantastica formazione di piloti.”

“Questo sarà un ruolo significativo per Stoffel e faremo affidamento su di lui per lavorare sodo con i nostri team di pista, simulazione e ingegneria per migliorare le nostre prestazioni per il 2023 e oltre”.

Vandoorne svolgerà il suo ruolo con l’Aston Martin insieme ai suoi impegni in Formula E, dove correrà per il team DS Penske per la stagione 2022/23.

Resta da vedere quali saranno le implicazioni del nuovo ruolo di Vandoorne per l’attuale pilota di riserva dell’Aston Martin, Nico Hulkenberg, con il tedesco che è stato associato a un posto alla Haas per la stagione 2023.

Per essere sempre aggiornato sulle nostre news metti il tuo like ai profili Facebook, Twitter e Linkedin di GIORNALEMOTORI
Vuoi entrare nella nostra redazione? Scrivici a redazione@giornalemotori.com