Pubblicità

La coppia di Hypercar Peugeot 9X8 Le Mans riceve una sospensione del Balance of Performance per il finale di stagione del FIA World Endurance Championship di questo fine settimana in Bahrain, mentre alle Toyota GR010 Hybrid viene leggermente ridotta la potenza.

Confermate nella tabella Hypercar BoP emessa dalla FIA, le Peugeot correranno ora con un peso minimo di 1049 kg, segnando una riduzione di 12 kg rispetto alla configurazione corsa nell’ultimo round al Fuji Speedway.

Inoltre, le Toyota avranno una riduzione di 4 kW (5,3 cavalli) ai massimi livelli di potenza insieme a una riduzione di 4 megajoule nell’energia massima dello stint.

Segna il primo cambio di BoP per la Peugeot rispetto alla Toyota da quando il marchio francese ha fatto il suo debutto nel WEC alla 6 Ore di Monza a luglio.

Tutte e tre le auto LMH idonee beneficinao di una riduzione di peso di 18 kg per Fuji, sebbene ciò sia stato utilizzato per bilanciare le auto rispetto alla Gibson LMP1 Alpine A480, che rispecchia una serie diversa di regolamenti tecnici.

L’Alpine, costruita dall’ORECA e gestito da Signatech, vedrà un aumento di potenza di 4 kW e un aumento di 11 MJ nell’energia massima dello stint per la 8H del Bahrain.

Nico Lapierre, Matthieu Vaxiviere e Andre Negrao della Alpine si dirigono nella finale del titolo di sabato in parità con il trio Toyota numero 8 composto da Brendon Hartley, Ryo Hirakawa e Sebastian Buemi, che ha vinto l’ultima volta in Giappone.

La Toyota, tuttavia, detiene un vantaggio di 26 punti sull’Alpine nel campionato mondiale costruttori, con 1,5 volte i punti offerti nel finale di stagione di otto ore.

Ferrari, Corvette ancorata per l’ultima gara GTE-Pro

Mentre James Calado e Alessandro Pier Guidi sono in testa al campionato mondiale piloti GTE, la loro Ferrari 488 GTE Evo, insieme alla Chevrolet Corvette C8.R, hanno entrambi ricevuto riduzioni di potenza per il Bahrain.

Alla Ferrari, che finora ha ottenuto due vittorie GTE-Pro in questa stagione, verrà ridotta la pressione del turbo boost su tutti i livelli di potenza insieme a una riduzione di 1 litro della capacità del carburante.

Questo è paragonabile alla Corvette, che funzionerà con una presa d’aria del motore più piccola di 0,4 mm ma con un aumento della capacità del carburante di 1 litro.

Nessuna modifica invece per la Porsche 911 RSR-19. La casa tedesca è a un solo punto dalla Ferrari nel campionato mondiale costruttori GTE, con i piloti Kevin Estre e Michael Christensen dietro a Calado e Pier Guidi di 11 punti.

La classe GTE-Am vede sia la Ferrari che l’Aston Martin Vantage GTE limitate nel turbo boost e nelle riduzioni della capacità del carburante, con l’Aston che guadagna anche 8 kg di peso base.

Di conseguenza, la TF Sport Aston numero 33 leader del campionato di Ben Keating, Marco Sorensen e Henrique Chaves correrà con un peso di 1267 kg e sarà più leggera di 10kg rispetto ai rivali per il titolo Paul Dalla Lana, David Pittard e Nicki Thiim.

L’auto GTE-Am più pesante in Bahrain sarà la Porsche Dempsey-Proton n. 77 con 1289 kg, seguita dalla Ferrari Iron Dames n. 85 (1275 kg) e dalle Porsche Team Project 1 n. 46 e GR Racing n. (entrambi 1274 kg).

Per essere sempre aggiornato sulle nostre news metti il tuo like ai profili Facebook, Twitter e Linkedin di GIORNALEMOTORI
Vuoi entrare nella nostra redazione? Scrivici a redazione@giornalemotori.com