Pubblicità

L’ultima qualifica del mondiale 2022 di F1 ha confermando la Red Bull Racing leader davanti a Ferrari e Mercedes. La pole position è andata al solito Max Verstappen a due decimi dal compagno di squadra Sergio Perez. Terzo a soli 40 millesimi, Charles Leclerc davanti a Sainz. Più indietro la Mercedes con Hamilton e Russell è rispettivamente in quinta e sesta posizione, separati da appena 3 millesimi di secondo.

In recupero anche la McLaren che è riuscita a portare in Q3 i due suoi pilti, con Lando Norris settimo e Daniel Ricciardo decimo. Tra i due portacolori del team di Woking si sono l’Alpine di Esteban Ocon in ottava posizione e la Aston Martin di Sebastian Vettel in nona posizione. Il tedesco chiude al meglio la sua ultima qualifica della carriera.

Peccato per Fernando Alonso che ha mancato l’ingresso nella Q3 per una manciata di secondi. Per poco ha mancato l’obiettivo anche Yuki Tsunoda a causa di un piccolo errore nel finale della Q2. Non benissimo invece Pierre Gasly eliminato addirittura nella Q1 relegato in diciassettesima posizione davanti solo a Bottas, Albon e Latifi.

L’ultima gara dell’anno vede la lotta per il secondo posto tra Perez e Leclerc ormai alla svolta finale. Il messicano parte secondo davanti al monegasco con il vantaggio di una monoposto che sembra messa meglio in termini di prestazione. Una condizione che lo mette nella possibilità di non dover chiedere nulla al compagno dopo i trascorsi del Gp del Brasile. Dall’altro lato un Leclerc che può contare sull’alleanza con Sainz ma deve contare su una ottima partenza. Se ne esce primo dalla prima curva allora le speranze non sono ancora definitivamente sparite.

Per essere sempre aggiornato sulle nostre news metti il tuo like ai profili Facebook, Twitter e Linkedin di GIORNALEMOTORI
Vuoi entrare nella nostra redazione? Scrivici a redazione@giornalemotori.com

0 0 votes
Article Rating
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments