Pubblicità

Daniel Ricciardo farà un clamoroso ritorno alla Red Bull come terzo pilota per la stagione 2023 di Formula 1.

Durante il fine settimana del Gran Premio di F1 ad Abu Dhabi , il consulente della Red Bull Helmut Marko si è lasciato sfuggire che Ricciardo sarebbe tornato nel team per la prossima stagione.

Ricciardo si unirà al team che ha lasciato alla fine del 2018 come terzo pilota, guidando per il team durante eventi di marketing e show run e sarà impiegato anche nel simulatore di Milton Keynes

In merito alla notizia, Ricciardo ha dichiarato: “Il sorriso dice tutto, sono davvero entusiasta di tornare a casa Red Bull Racing come terzo pilota nel 2023. Ho già tanti bei ricordi qui, ma l’accoglienza di Christian, del dottor Marko e dell’intero team è qualcosa di cui apprezzo sinceramente.

“Per me personalmente, la capacità di contribuire ed essere circondato dal miglior team di F1 è estremamente allettante, e allo stesso tempo mi dà un po’ di tempo per ricaricare e rimettere a fuoco. Non vedo l’ora di essere con il team e supportare con il lavoro al simulatore, sessioni di test e attività commerciali, andiamo!”

Il capo del team Christian Horner ha aggiunto: “È fantastico riportare Daniel nella famiglia Red Bull. Ha un talento enorme e un carattere così brillante; So che l’intera fabbrica è entusiasta di dargli il benvenuto a casa. Nel suo ruolo di collaudatore e terzo pilota, Daniel ci darà la possibilità di diversificare, assistendo nello sviluppo della vettura, aiutando il Team con la sua esperienza e conoscenza di ciò che serve per avere successo in F1. Siamo molto contenti di lavorare di nuovo con Daniel e non vediamo l’ora di tutto ciò che porterà al Team nel 2023″.

La carriera di Ricciardo da quando ha lasciato la Red Bull

Dopo aver ottenuto sette vittorie con la Red Bull, Ricciardo ha deciso di lasciare la squadra a metà del 2018 dopo che il team ha dimostrato di avere una netta preferenza nei confronti di Max Verstappen , in particolare dopo il ritiro al Gran Premio dell’Azerbaigian.

Ricciardo ha firmato per la Renault per il 2019 e dopo un anno segnato da scarse prestazioni, ha deciso di firmare per la McLaren prima dell’avvio della stagione 2020 che si è dimostrata essere una delle migliori della sua carriera conquistando due podi e surclassando il compagno Ocon.

Anche se aveva già firmato per la Renault, la sua stagione 2020 è stata una delle migliori della sua carriera, conquistando due podi e dominando il compagno di squadra Esteban Ocon. Da Ricciardo ci si aspettavano grandi cose ma il matrimonio tra i due non ha funzionato, anche se il pilota australiano ha messo la parola fine alla siccità di vittorie della McLaren trionfando al Gran Premio d’Italia nel 2021. Ma è stato solamente un lampo.

Alla fine la sua mancanza di prestazioni ha portato la McLaren a rescindere il contratto con un anno di anticipo, optando invece per il collega australiano  Oscar Piastri. Ricciardo spera che un anno in disparte gli consenta di resettare vedendo se ci sono altre opzioni in griglia per il 2024.

Per essere sempre aggiornato sulle nostre news metti il tuo like ai profili Facebook, Twitter e Linkedin di GIORNALEMOTORI
Vuoi entrare nella nostra redazione? Scrivici a redazione@giornalemotori.com