Il progetto F1 di Audi sta prendendo slancio

Audi sta ampliando il suo polo sportivo per la F1: a Neuburg è in costruzione un nuovo edificio per lo sviluppo del propulsore su circa 3.000 metri quadrati. L’ampliamento dei locali della fabbrica dovrebbe essere completato nel primo trimestre del 2024. Due anni dopo, l’Audi entrerà in Formula 1.

Il marchio premium formerà un’alleanza con Sauber e acquisirà gradualmente sempre più quote nella scuderia svizzera. A medio termine, Audi acquisirà gran parte di Hinwil. È qui che viene costruita l’auto da corsa ufficiale per la stagione di Formula 1 2026, di cui Audi è il produttore.

Il telaio e il motore sono prodotti in luoghi separati, a circa 370 chilometri di distanza. Audi sta sviluppando il propulsore a Neuburg an der Donau, che in futuro avrà una percentuale elettrica di circa il 50%. È qui che il produttore premium dai quattro anelli gestisce il suo centro di competenza per il motorsport. È qui che è stata recuperata la RS Q e-tron per il Rally Dakar, è stata sviluppata la trasmissione per la Formula E e sono stati concepiti le auto da corsa come le gloriose R18 e-tron quattro o RS 5 DTM.

La nuova costruzione di F1 è all’inizio del 2024

Ci sono i presupposti per affrontare il progetto ambizioso di correre in Formula 1. Tuttavia, l’ingresso nella classe regina richiede ad Audi di espandere l’infrastruttura. A tal fine, il produttore ha avviato la costruzione di una nuova officina alla fine di novembre/inizio dicembre. Il nuovo edificio ha una superficie di circa 3.000 mq e dovrebbe essere pronto nel primo trimestre del 2024. Audi intende mettere in funzione parte del nuovo edificio già nel marzo 2023.

Dopo il completamento, lì funzioneranno i banchi di prova per il motore turbo a sei cilindri e il sistema ibrido. Vengono inoltre realizzati locali tecnici e un’officina meccanica. Il direttore dello sviluppo Oliver Hoffmann: “Fin dall’inizio, Audi Neuburg è stata progettata per essere in grado di affrontare i progetti automobilistici più impegnativi. Questa lungimiranza ripaga. Con le strutture esistenti, siamo stati in grado di avviare immediatamente il progetto di Formula 1. L’espansione sarà creare quell’infrastruttura necessaria a lungo termine per lo sviluppo della nostra unità di potenza F1”.

Audi impiegherà 300 dipendenti per il progetto F1

Il nuovo edificio – denominato F7.2 – sorgerà su un’area precedentemente inutilizzata all’estremità sud-ovest del complesso edilizio esistente e sarà collegato all’edificio F7 con un ponte chiuso. “Con l’ampliamento dell’edificio e l’installazione di banchi di prova all’avanguardia, stiamo offrendo al nostro team di sviluppo le migliori condizioni possibili per avere successo nell’apice del motorsport”, afferma Hoffmann.

La struttura sarà ad emissioni zero di CO2, grazie all’acquisto di teleriscaldamento dal calore di scarto industriale ed elettricità verde dalle centrali idroelettriche. L’obiettivo è generare l’energia per il progetto Formula 1 in modo completamente autonomo e rigenerativo a medio termine. I team di Formula 1 sanno che devono fare qualcosa per proteggere l’ambiente. Nel 2026, la Formula 1 passerà al carburante sostenibile.

Finora, Audi ha impiegato circa 220 persone a Neuburg per la Formula 1. Il produttore ha fissato un obiettivo di 300 dipendenti per la metà del 2023. “Stiamo affrontando una grande sfida con un grande team in costante crescita” riferisce Adam Baker, Project manager del progetto F1. Innanzitutto, Audi gode di un piccolo vantaggio di budget rispetto ai marchi di motori affermati in Formula 1. Audi è autorizzata a spendere 105 milioni di dollari per lo sviluppo nel 2023 e nel 2024, gli attuali produttori 95. Nel 2025 il regalo per i nuovi produttori come Audi si ridurrà a 100 milioni. Dal 2026, tutti coloro che si occupano di motori potranno spendere 130 milioni di dollari all’anno. C’è un limite di budget separato per l’auto.

2 Comments
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: