Il fratello di Lewis Hamilton, Nicolas Hamilton, diventa il primo disabile a guidare un simulatore di F1

Lewis Hamilton ha ringraziato la Mercedes per aver realizzato “il sogno di mio fratello” aiutandolo a diventare il primo disabile a guidare un simulatore di F1 .

Nicolas Hamilton, 30 anni, ha una paralisi cerebrale e corre nel British Touring Car Championships con un’auto modificata. Ora ha fatto la storia con un assaggio di ciò che suo fratello sperimenta su una Mercedes F1.

“All’inizio di quest’anno Nicolas e io abbiamo chiesto al mio team se potevamo realizzare questo giorno ed eccoci qui”, ha detto Lewis Hamilton. 

“Il tempo nella simulazione è incredibilmente raro e non qualcosa di accessibile per qualcuno come mio fratello.”

“Ci sono volute modifiche personalizzate al sedile, al volante e ai pedali per renderlo possibile. Ci ha trascorso l’intera giornata ed è la prima persona disabile a farlo. “

“È sempre stato un combattente e vederlo avere questa giornata è un onore. Il sorriso che vedi qui non ha mai lasciato il suo viso.”

“Non vedo l’ora di condividere di più di questo giorno speciale, grazie Mercedes per il tempo e il lavoro svolto per renderlo possibile e realizzare il sogno di mio fratello”.