Ferrari annuncia i piloti Hypercar. Tra questi anche Antonio Giovinazzi

La Ferrari ha annunciato i piloti che guideranno la nuova 499P per la stagione d’esordio nella classe Hypercar del WEC. Tra i nomi spunta anche quello di Giovinazzi

Giovanizzi farà squadra con i campioni del mondo GTE-Pro in carica James Calado e Alessandro Pier Guidi sulla Ferrari 499P n. 51 di AF Corse per la stagione formata da sette round, che prenderà il via con la 1000 miglia di Sebring a marzo.

La vettura numero 50 sarà guidata da Antonio Fuoco, Nicklas Nielsen e Miguel Molina.

Le iscrizioni significano il ritorno della Ferrari nella classe regina delle corse automobilistiche per la prima volta in mezzo secolo con il prototipo LMH sviluppato in fabbrica e spinto da un motore ibrido.

Mentre Giovinazzi è l’unico membro dell’equipaggio di sei piloti che non ha recentemente rappresentato la Ferrari nelle corse GT, è legato alla Ferrari attraverso il suo ruolo di riserva in F1.

Il 29enne italiano, che ha già testato più volte la 499P, ha corso per l’Alfa Romeo in F1 per tre stagioni fino al 2021 prima di unirsi alla Haas come una delle sue riserve per l’anno scorso. Ha anche corso in Formula E per Dragon/Penske Autosport.

La precedente esperienza di Giovinazzi con le auto a ruote coperte include una sola presenza alla 24 Ore di Le Mans nella classe GTE-Pro con AF Corse nel 2018 e una manciata di apparizioni LMP2 con diversi team.

“Il debutto della 499P sarà un momento destinato ad entrare nella storia del Cavallino Rampante e sarà per me un grande onore far parte di questo momento straordinario”, ha dichiarato Giovinazzi.

“Sappiamo di avere una grande responsabilità che affronteremo con grande umiltà, ma consapevoli della nostra forza e pronti per questa grande sfida”.

Fin dalle prime fasi del programma, il direttore delle corse automobilistiche della Ferrari Antonello Coletta ha sostenuto che la sua formazione WEC sarebbe stata composta interamente da piloti di talento esistenti.

“Con la scelta degli equipaggi completiamo l’ultimo tassello del programma che ci separa dal nostro debutto a Sebring”, ha detto Coletta dopo la conferma degli equipaggi.”

“Sin dal primo shakedown della 499P, lo scorso luglio, abbiamo lavorato senza sosta coinvolgendo i piloti della famiglia Ferrari.

“La decisione sui nomi non è solo funzionale alle gare che affronteremo, ma anche alla crescita che continuerà durante il campionato. Abbiamo molto chiaro cosa possiamo chiedere loro in termini di sviluppo e costanza, non solo di velocità”.

Tutti e sei i piloti della Ferrari Hypercar sono pronti per le loro prime apparizioni nella massima classe del WEC.

I due volte vincitori della Le Mans GTE-Pro Calado e Pier Guidi continueranno la loro fruttuosa collaborazione dopo aver vinto insieme il loro terzo titolo di classe WEC lo scorso anno.

Fuoco, nel frattempo, è arrivato secondo nel Fanatec GT World Challenge Europe powered by AWS Endurance Cup e ha avuto anche una buona stagione inaugurale in GTE-Pro.

Il 26enne italiano ha collaborato con l’ex pilota DTM Molina nel WEC e ha vinto la 8 Ore del Bahrain di fine stagione.

L’unico pilota ad aver completato in precedenza un’intera stagione nelle corse dei prototipi è Nielsen, che a 25 anni è il membro più giovane della squadra Hypercar.

L’asso danese ha guidato una Gibson Oreca 07 AF Corse nella classe LMP2 del WEC e dell’European Le Mans Series lo scorso anno, dopo aver vinto il titolo WEC GTE-Am nel 2021.

“Ho disputato la mia prima gara con la Ferrari nel 2017 e ora faccio parte del programma Hypercar”, ha dichiarato Nielsen, che ha iniziato la sua carriera in Ferrari nel monomarca Challenge.

“È incredibile essere uno dei primi sei piloti a guidare la 499P nella sua stagione di debutto nel World Endurance Championship.”

Notevoli piloti ufficiali Ferrari GT che non sono coinvolti nella formazione Hypercar includono Davide Rigon, Daniel Serra e Alessio Rovera.

Rigon è stato uno dei primi piloti a provare la 499P, mentre Serra ha escluso le sue possibilità di un posto Hypercar a novembre quando ha rivelato di essersi concentrato sulla nuova Ferrari 296 GT3.

Secondo la Ferrari, le auto di prova 499P hanno completato 16.000 km l’anno scorso dopo il lancio iniziale dell’auto a Fiorano a luglio. Il test finale del 2022 è avvenuto a Vallelunga a dicembre.