Liberty Media ha rifiutato un’offerta del valore di 20 miliardi di dollari dall’Arabia Saudita per acquistare la Formula 1.

L’offerta, presentata all’inizio del 2022 secondo Bloomberg , non significa che i sauditi si siano arresi, anzi: tramite il loro fondo di investimento PIF, hanno detto a Liberty che la loro offerta è ancora valida” e che “sono anche disponibili ad alzarla.

Liberty Media ha acquistato la F1 nel 2017 da Bernie Ecclestone.

L’Arabia Saudita sta facendo man bassa nello sport: recentemente ha attirato Cristiano Ronaldo nel suo campionato e possiede il Newcastle United ed ospitano già il Gran Premio dell’Arabia Saudita di F1 e hanno quote nei team di McLaren e Aston Martin.

Nello scorso Gran Premio a Jeddah si era assistita alla scena di un missile che è caduto a pochi chilometri dall’impianto, suscitando la paura e l’indignazione di tutti i piloti. Ma, ovviamente, dalla FIA bocche cucite perchè è ormai noto che il business deve prevalere su qualsiasi cosa e a qualsiasi costo.