La Ferrari 499P di Antonio Fuoco si aggiudica la pole a Sebring

Antonio Fuoco ha ottenuto la prima pole position per la nuova Ferrari 499P al debutto della vettura italiana LMH nel WEC alle qualifiche della 1000 Km di Sebring.

Dopo che la Toyota era stata in testa nel Prologo dello scorso fine settimana e in tutte le sessioni di prove libere, Fuoco si è messo alle spalle il produttore giapponese nelle qualifiche facendo segnare il tempo di 1:45.067.

L’italiano ha battuto Brendon Hartley sulla Toyota GR010 Hybrid numero 8 di 0,214 secondi, mentre Kamui Kobayashi si è qualificato terzo con la sorella Toyota in 1:45.548.

La Ferrari AF Corse ha affiancato le due Toyota con Alessandro Pier Guidi che ha conquistato il quarto posto con il tempo di 1:45.874.

Alex Lynn ha piazzato la squadra Cadillac Chip Ganassi Racing al quinto posto, davanti alle due Porsche 963 con specifiche LMDh di Porsche Penske Motorsport.

Peugeot si è qualificata ottava e nona, con la migliore auto ibrida 9X8 LMH del produttore francese che ha chiuso a 2,3 secondi dal ritmo.

Glickenhaus Racing ha battuto il Floyd Vanwall Racing Team nella battaglia tra i costruttori LMH non ibridi, con Olivier Pla che ha preceduto di poco meno di due decimi Tom Dillmann.

In LMP2, Oliver Jarvis ha infranto la barriera dell’1:50 conquistando il primo posto per United Autosports.

Il campione in carica IMSA DPi ha fatto segnare il tempo di 1:49.974 a sei minuti e mezzo dalla fine ed è rimasto in testa alla classifica fino alla fine.

Jarvis ha preceduto di 0,093 secondi il precedente battistrada Pietro Fittipaldi, mettendo la Gibson Oreca 07 n. 23 in testa alla griglia accanto alla JOTA Oreca n.

Dietro Fittipaldi c’era il pilota del Team WRT Robin Frijns, mentre Matthieu Vaxiviere ha prodotto un miglioramento in ritardo per prendere il quarto posto per l’Alpine Elf Team, che ha vinto la 1000 miglia di Sebring lo scorso anno come team Hypercar.

Bovy batte Keating nella battaglia GTE-Am

Sarah Bovy ha conquistato la pole GTE-Am per Iron Dames in vista della prima gara del team italiano con la Porsche dopo che il pilota belga ha battuto Ben Keating.

Bovy e Keating di Corvette Racing si sono scambiati più volte il giro più veloce durante la sessione di 15 minuti riservata ai piloti di “Bronzo”. Il pilota di Iron Dames alla fine ha dominato con un tempo di 1: 58.949 che ha battuto il miglior sforzo di Keating di quattro decimi.

Ahmad Al Harthy ha piazzato la squadra Aston Martin ORT by TF Sport al terzo posto, davanti alla Ferrari 488 GTE Evo di Richard Mille AF Corse di Luis Perez Companc.

L’altro pilota GTE-Am a superare la barriera dei due minuti è stato Stefano Costantino, quinto in sella alla Ferrari numero 21 di AF Corse.

RISULTATI: Qualifiche