Mick Schumacher farà il suo debutto nel FIA World Endurance Championship come parte del programma LMDh di Alpine nella prossima stagione e farà squadra con con Ferdinand Habsburg e Paul-Loup Chatin.

I tre nuovi acquisti sono affiancati da Nicolas Lapierre, Charles Milesi e Matthieu Vaxiviere per formare l’equipaggio di sei piloti di Alpine per il suo ritorno nelle competizioni della classe Hypercar.

Lapierre, Milesi e Vaxivieri sono stati tutti strettamente coinvolti nello sviluppo della vettura A424 LMDh, che ha recentemente completato un test di durata di 30 ore al Motorland Aragon.

L’esatta composizione degli equipaggi di guida, così come la livrea da corsa per l’A424, saranno rivelati in un evento di lancio il 7 febbraio.

“In questa fase decisiva per il programma A424, siamo orgogliosi di rivelare i sei piloti che correranno per noi nella categoria Hypercar nel 2024”, ha dichiarato Bruno Famin, Vice Presidente di Alpine Motorsports.

“Con Philippe Sinault, volevamo piloti che non solo fossero veloci e affidabili, ma che mostrassero anche un vero spirito di squadra e un buon acume nelle corse per rappresentare al meglio i colori Alpine nella categoria regina del World Endurance Championship.”

“Siamo assolutamente felici di avere questi sei piloti e speriamo che tutti portino la loro esperienza e le loro qualità al progetto, ad esempio Charles con la sua giovinezza, Nicolas con la sua esperienza nell’endurance per fare da mentore ai piloti più giovani, e anche Mick, con la sua esperienza acquisita ai massimi livelli.”

“E’ la sua prima incursione nell’endurance, ma il suo entusiasmo per il progetto e la sua volontà di unirsi a noi sono palpabili. Sono sicuro che sarà una vera risorsa”.

Schumacher, che ha preso parte a 43 Gran Premi di Formula 1 con l’Haas F1 Team nel 2021 e nel 2022, è pronto per la sua prima apparizione nelle gare di auto sportive di durata.

Il pilota tedesco ha testato la A424 durante un test di più giorni a Jerez nel mese di ottobre.

“Sta iniziando un nuovo capitolo per me con Alpine nella categoria FIA WEC Hypercar”, ha detto Schumacher.

“La macchina è impressionante e non vedo l’ora di iniziare. Sono cresciuto con le monoposto, quindi guidare un’auto con l’abitacolo chiuso e le ruote coperte è una grande opportunità per affinare le mie capacità di guida.”

“Quest’anno mi sono mancate molto le corse; è quello che ho amato fare fin da quando ero bambino, e a volte era difficile vedere gli altri piloti scendere in pista.”

“Le gare di durata sono una nuova sfida per me e sono sicuro che l’anno prossimo condivideremo grandi momenti insieme con Alpine”.