Il neo due volte campione MotoGP Francesco Bagnaia chiude le attività in pista del 2023 con il debutto sulla nuova Ducati nei test ai Valencia, dove la novità più importante è stata l’introduzione di un nuovo motore.

Bagnaia, al termine di questa giornata di test, ha fatto segnare l’11° tempo sul giro, a 0.717 secondi dal leader del test Aprilia Maverick Vinales.

“Sono soddisfatto del lavoro di oggi: il motore è buono”, ha detto Bagnaia.

“Sarà fondamentale lavorare su alcuni aspetti, ma rispetto allo scorso anno abbiamo già un buon punto di partenza e, soprattutto, c’è ancora molto margine di crescita.”

“Valencia non è il circuito migliore per provare cose diverse soprattutto con le condizioni meteo ventose di oggi. Ma sessione dopo sessione mi sentivo sempre meglio.”

“Abbiamo migliorato le cose che chiedevo. Dobbiamo ancora migliorare l’erogazione di potenza, ma abbiamo tempo. Per cominciare, penso che possiamo essere molto contenti”.

Bagnaia ha rivelato che, dopo essere stata spinta da un motore troppo aggressivo all’inizio del 2022, la Ducati si era forse spinta troppo oltre con la moto 2023.

“Per quanto mi riguarda, l’anno scorso siamo andati nella direzione opposta e avevamo una moto molto brusca in accelerazione e preferisco invece una moto più fluida.”

A proposito del motore 2024 ha aggiunto “Sentiamo molto bene la potenza. Siamo stati costanti e veloci sia con le gomme nuove che con quelle usate, quindi sono molto contento. Ora possiamo dire che la stagione è davvero finita e possiamo tornare a casa a riposare. Ci vediamo a Sepang a febbraio!”