Dustin Blattner, Loek Hartog e Dennis Marschall di Car Collection Motorsport, hanno trioinfato nella Hankook 6H Abu Dhabi, battendo Baron Motorsport in un duello durato tutta la gara.

Marschall ha tagliato il traguardo con la Porsche 911 GT3 R numero 96 con 57,439 secondi di vantaggio sulla Ferrari 488 GT3 Evo 2020 numero 86 di Ernst Kirchmayr, Axcil Jefferies e Philipp Baron.

Uno stint velocissimo di Jefferies sembrava mettere la squadra austriaca in corsa per la vittoria, ma la situazione è tornata a favore di Car Collection quando la Ferrari n. 86 ha dovuto fermarsi per fare rifornimento nell’ultima ora di gara, accusando dei problemi alle pompe di rifornimento che hanno attardato la Ferrari.

La perdita di tempo ha permesso a Car Collection di prendere il comando, che Marschall ha mantenuto anche quando Jefferies si è avvicinato per rivendicare la seconda vittoria del team alla 6H Abu Dhabi dopo aver vinto in precedenza nel 2021.

La Porsche numero 95 di Manamauri Energy by Ebimotors di Fabrizio Broggi, Sergiu Nicolae, Sabino de Castro e Cosimo Papi ha completato il podio davanti all’Audi R8 LMS GT3 Evo II numero 99 di Jef Machiels, Alex Aka e Florian Scholze.

Herberth Motorsport ha completato la top five assoluta davanti alla Mercedes-AMG GT3 Evo numero 85 del CP Racing nelle mani di Charles Putman, Charles Espenlaub, Joe Foster e Shane Lewis.

In GT4, la battaglia per la vittoria di classe si è decisa all’ultimo giro, con Charlie Robertson che ha portato la BMW M4 GT4 numero 429 del Century Motorsport in testa all’ultima curva della gara.

Robertson, condividendo la vettura con Ravi Ramyead, ha approfittato del traffico GT3 per superare la BMW numero 438 dell’AGMC Racing Team by Simpson Motorsport di Fabian Duffieux, Timothy Docker e Ivan Krapivtsev e vincere.

Toyota Gazoo Racing UK ha completato il podio di classe con la Toyota GR Supra GT4 Evo numero 423 guidata da Michael O’Brien, Benjamin Tusting, Samuel Harrison e Kavi Jundu.

CLASSIFICA FINALE