Il Team WRT ha svelato i restanti quattro nomi che completeranno la sua formazione di piloti LMGT3 nel Campionato del Mondo Endurance FIA, con Ahmad Al Harthy che fa il suo debutto con il team belga.

Solo due nomi erano stati precedentemente annunciati per la prima stagione della BMW nella categoria GT nel WEC dal 2019, con l’annuncio di Augusto Farfus e Valentino Rossi quando è stata pubblicata la lista completa degli iscritti lo scorso novembre.

Venerdì, il team guidato da Vincent Vosse ha confermato che Sean Gelael, Darren Leung, Ahmad Al Harthy e Maxime Martin occuperanno i restanti posti vacanti nella rosa dei piloti del WRT.

Il pilota bronze Leung e l’ex pilota di LMP2 Gelael faranno coppia con Farfus a bordo della BMW M4 GT3 n. 31, mentre Al Harthy e Martin sono stati accoppiati a Valentino Rossi al volante della vettura n. 46.

Leung, attuale campione britannico GT, farà il suo debutto nel WEC ma ha guadagnato esperienza nelle gare di resistenza al volante della M4 GT3 con un programma nell’Asian Le Mans Series e facendo squadra con Gelael al recente Hankook 24H Dubai.

Ha anche fatto parte del team in una gara unica della Fanatec GT World Challenge Europe powered by AWS Endurance Cup nella categoria Bronze Cup l’anno scorso.

Gelael, nel frattempo, corre con il WRT dal 2022, principalmente nella classe LMP2 del WEC, ma ha ottenuto anche un podio assoluto con il WRT a Dubai nel 2023.

“Sono molto onorato e estremamente umile di essere stato scelto per rappresentare BMW e il WRT nel FIA WEC 2024,” ha detto Leung.

“Non vedo l’ora di lavorare con due compagni di squadra molto talentuosi ed esperti, Augusto e Sean. Sono entusiasta di averli con me per la mia prima stagione nel FIA WEC. Sto lavorando sodo e continuerò fino all’ultima gara, senza sprecare neanche un giorno. Diamoci dentro!”

Nella vettura n. 46, il pilota bronze di alto livello Al Harthy farà la sua prima apparizione con il WRT dopo il suo debutto nel WEC con il TF Sport l’anno scorso.

Il pilota omanita ha terminato al quinto posto nella classifica GTE-Am con due podi di classe, incluso quello alle 24 Ore di Le Mans.

Al Harthy ha passato la maggior parte della sua carriera gareggiando con veicoli Aston Martin con la squadra guidata da Tom Ferrier, ma si è trovato a cercare altre opzioni dopo che il TF Sport ha stretto una nuova alleanza con la Corvette Racing in vista della stagione di debutto della LMGT3.

In precedenza, ha dichiarato a Sportscar365 di essere disposto a rimanere con il TF anche dopo il cambio di marchio, anche se la squadra britannica ha invece rivelato Tom van Rompuy e Hiroshi Koizumi come piloti bronze per il loro impegno con due Chevrolet Corvette Z06 GT3.R.

“Sono estremamente felice di far parte di un team fantastico come il WRT, in un momento così emozionante per il WEC,” ha detto Al Harthy.

“Non vedo l’ora di lavorare a stretto contatto con i miei compagni di squadra e di ottenere grandi risultati con loro. Ho già lavorato con Maxime in passato e sicuramente mi aiuterà a migliorare la mia guida.

“E condividere il sedile con una leggenda come Vale, chi avrebbe detto che un ragazzo dell’Oman che guardava la MotoGP in TV avrebbe finito per correre con un’icona dello sport così? Sono lieto di lavorare con tutta la famiglia WRT.”

Martin, nel frattempo, continuerà il suo partenariato con Rossi che è stato precedentemente stabilito nelle competizioni GTWC Europe Sprint ed Endurance Cup.

“La stagione 2024 sarà una pietra miliare nella storia del Team WRT,” ha detto Vosse.

“Mentre intraprendiamo questo emozionante viaggio, molti pensieri mi passano per la mente. Gareggiare nel WEC e a Le Mans per conquistare i massimi onori è sempre stato il nostro obiettivo, come team e personalmente il mio.

“Ora il sogno diventa realtà. Partecipare con una Hypercar, in quella che è probabilmente l’era più competitiva delle corse di resistenza, per difendere i colori di un marchio mitico come BMW, è già un successo di per sé, ma naturalmente, vogliamo avere successo in questa nuova sfida.

“L’intero team si è preparato per mesi per questo e daremo tutto per riuscirci. Non sarà facile, lo sappiamo, ma abbiamo un team straordinario, line-up di piloti incredibili, una grande macchina e il supporto di BMW M Motorsport, dove abbiamo trovato molti vecchi amici e ne abbiamo fatti di nuovi.

“Nella classe GT, abbiamo avuto un inizio positivo nella nostra collaborazione con BMW l’anno scorso. Abbiamo affrontato le sfide, abbiamo vinto gare, sia a lunga distanza che sprint, e abbiamo collezionato momenti memorabili come quelli vissuti a Misano.

“Ma vogliamo di più! Vogliamo migliorare, vincere più gare, essere di nuovo campioni. Penso che abbiamo quello che serve, inclusi line-up stellari, e ci impegneremo per questo. Ora è il momento di dimostrare che sappiamo cosa fare, con la determinazione e la passione che abbiamo sempre avuto.”