Pubblicità

Glickenhaus Racing ha conquistato la sua prima pole position nel FIA World Endurance Championship con Olivier Pla che ha stabilito il giro più veloce nelle qualifiche per la 6H di Spa Francorchamps.

Pla ha stabilito un giro di 2:02.771 al volante della Glickenhaus 007 Pipo n. 708 per superare la Alpine A480-Gibson n. 36 di Matthieu Vaxiviere di 0.228s e segnando la prima pole position per la casa automobilistica americana nella sua prima apparizione sul circuito belga.

La Toyota ha conquistato rispettivamente il terzo e il quarto posto, con Kamui Kobayashi in testa alla GR010 Hybrid con un miglior tempo di 2:03.087 davanti al compagno di squadra Brendon Hartley.

Nella LMP2, Alessio Rovera ha fatto un ultimo tentativo per conquistare la pole position in LMP2: l’italiano ha mess a segno un giro di 2:04.246 al volante della Oreca 07 Gibson numero 83 della AF Corse e questo è stato sufficiente per battere il numero 31 del Team WRT Oreca di Robin Frijns di soli 0,044 secondi.

È la prima volta che AF Corse si è assicurata la pole position da quando è passata alla competizione LMP2 in preparazione del programma Ferrari Hypercar. Filipe Albuquerque chiude terzo per United Autosports, davanti a Louis Deletraz di Prema e Norman Nato che hanno completato la top five nel Realteam n. 41 di WRT Oreca.

Bruni batte Christensen alla pole GTE-Pro

Gianmaria Bruni ha battuto il compagno di squadra Porsche Michael Christensen per bloccare la prima fila in GTE-Pro, con Corvette che ha battuto la Ferrari al terzo posto.

Bruni ha messo a segno un 2:14.301 al volante della Porsche 911 RSR-19 n. 91, battendo di 0,180 secondi il compagno Christensen. Il danese sembrava avere al sicuro la pole position con un miglior tempo di 2:14.481, ma è sceso al secondo posto proprio sotto alla bandiera a scacchi.

Al terzo posto, Nick Tandy ha messo in luce la Corvette Racing del fine settimana belga. Il britannico ha registrato il crono di 2:14.606 al volante della Corvette C8 n. 64. R per saltare inizialmente al secondo posto prima che il giro della pole di Bruni lo abbassasse al terzo posto.

La squadra americana ha superato entrambe le Ferrari 488 GTE Evo di AF Corse, con Alessandro Pier Guidi quarto al numero 51 davanti alla vettura gemella guidata da Miguel Molina.

Ben Keating ha conquistato la pole position in GTE-Am dopo che il suo giro di apertura è stato cancellato e guida una doppietta Aston Martin.

Il texano ha conquistato un 2:17.408 conquistando la sua seconda pole consecutiva della stagione a bordo della TF Sport Aston Martin Vantage AMR n. 33 e ha superato la concorrenza più vicina, l’AMR n. 98 NorthWest di Paul Dalla Lana, di 1,5 secondi.

Brendan Iribe è arrivato terzo nella Porsche n. 56 del Team Project 1 davanti a Christina Nielsen di Iron Dames, facendo la sua prima apparizione per la squadra italiana.

Niki Leutwiler ha completato la top five nella seconda vettura del Team Project 1.

RISULTATI: Qualificazioni

Per essere sempre aggiornato sulle nostre news metti il tuo like ai profili Facebook, Twitter e Linkedin di GIORNALEMOTORI
Vuoi entrare nella nostra redazione? Scrivici a redazione@giornalemotori.com