Francesco Bagnaia ha guidato la doppietta Ducati conquistando la pole per il Gran Premio di Francia di MotoGP e la prima fila viene completata da un’altra moto italiana, l’Aprilia di Aleix Espargaro

Le prime fasi della sessione di qualifica della Q2 hanno portato a una pole tra Bagnaia e Quartararo, ma il primo avrebbe lasciato il pilota Yamaha per conquistare pole consecutive nel 2022.

Bagnaia ha fissato il riferimento iniziale a 1m30.910s, precedendo Quartararo di 0.300 secondi, prima che l’italiano lo migliorasse a 1m30.699s. Ma Quartararo si migliora ulteriormente con il tempo di 1m30.688s a poco meno di 10 minuti dalla fine della sessione di 15 minuti di qualifiche per portarsi davanti a Bagnaia di soli 0.011s.

Entrambi i piloti hanno dato il massimo nel loro secondo tentativo lanciato, ma Bagnaia era più in forma di Quartararo e ha riconquistato la pole a due minuti dalla fine col tempo di 1m30.450s, seguito dal compagno di squadra Miller che balza in seconda posizione a soli 69 centesimi di secondo dall’italiano.

Quartararo è stato veloce quando ha iniziato il suo ultimo giro, ma ha perso terreno per il resto del giro e non ha migliorato il suo tempo registrato in precedenza. Si migliora invece Aleix Esparagaro su Aprilia che sale al terzo e agguanta la terza prima fila consecutiva e conferma la bontà dell’Aprilia in questo momento della stagione.

Enea Bastianini su Ducati Gresini ha completato la top 5 con l’altro favorito di casa Johann Zarco sesto sulla sua Ducati Pramac. Il francese, che ha superato al comando le FP3, potrebbe essere convocato dagli steward dopo la Q2 dopo aver ostacolato Pol Espargaro alla chicane Dunlop.

Joan Mir ha superato la Q1 in settima posizione davanti al compagno di squadra Suzuki Alex Rins mentre Jorge Martin, il più veloce nella Q1, chiude nono sulla Ducati Pramac.

Marc Marquez ha commesso un errore nel suo ultimo giro nella chicane Dunlop e non è stato in grado di fare meglio del 10° tempo a 0.698s da Bagnania seguito dal compagno di squadra Pol Espargaro e Takaaki Nakagami della LCR.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here