Il leader del campionato Charles Leclerc ha preso il primo posto in una prima sessione di prove libere che ha visto i team sperimentare e valutare le proprie auto in vista del Gran Premio di Spagna 2022, con il compagno di squadra Ferrari Carlos Sainz e Max Verstappen della Red Bull che hanno completato i primi tre.

Gli sono stati puntati da vicino sulle vetture nelle FP1 per individuare eventuali nuovi aggiornamenti, come Williams, Aston Martin, McLaren, Mercedes e Ferrari che hanno apportato pacchetti significativi alle rispettive vetture. Di conseguenza, la vernice flow-vis e i rastrelli aerodinamici sono emersi all’inizio di questo soffocante pomeriggio di Barcellona.

I tempi sono crollati dopo che Verstappen ha stabilito il primo punto di riferimento con le gomme dure, mentre le soft sono state montate intorno alla metà della sessione per Leclerc che ha stabilito il giro più veloce di 1m 19.828s, 0.079s più veloce di Sainz. Il pacchetto della Scuderia includeva un nuovo alettone posteriore per la Spagna.

Con la Ferrari che ha conquistato la vetta, Verstappen è migliorato fino al terzo posto con le soft per la Red Bull, a 0,336 secondi dal monegasco, dopo aver montato un nuovo muso sulla sua macchina.

La Mercedes ha montato nuovi motori su entrambe le vetture con nuovi particolari che circondano l’area del fondo con Lewis Hamilton ha anche montato un nuovo cambio questo fine settimana (nessuna sanzione applicata). George Russell è arrivato quarto mentre Hamilton era sesto, l’ultimo pilota a un secondo da Leclerc.

Tra le due Mercedes troviamo Fernando Alonso che ha completato la top 5.

Lando Norris della McLaren, che ha anche testato una serie di componenti, è arrivato settimo e due decimi davanti al pilota AlphaTauri, ottavo, Pierre Gasly. AlphaTauri ha tolto la vernice dalle loro livree in un apparente esercizio di risparmio di peso, portando anche nuove ali posteriori in Spagna.

Il compagno di squadra di Gasly, Yuki Tsunoda, ha completato la top 10, dietro al nono posto del pilota McLaren Daniel Ricciardo. Esteban Ocon in precedenza aveva soprannominato la Spagna la sua “metà” gara di casa, dato che suo padre e la famiglia allargata vivono qui, ed è arrivato 11° nelle FP1 per Alpine.

Dietro Ocon troviamo Lance Stroll, 12°. Giovedì l’Aston Martin ha infranto il coprifuoco e ha trascorso la lunga notte a montare gli aggiornamenti delle loro AMR22, i sidepod rivisti sono l’indicazione più chiara di una nuova direzione per il team inglese. Sebastian Vettel è arrivato 16° in questa sessione.

L’Alfa Romeo ha schierato il pilota di riserva Robert Kubica al posto di Zhou Guanyu per le FP1, il veterano polacco è arrivato 13°, mentre Valtteri Bottas ha preso il 17° posto.

Seguono i piloti Haas, Kevin Magnussen 14° davanti a Mick Schumacher. I loro aggiornamenti sono destinati al Gran Premio di Francia, piuttosto che alla Spagna.

Al posto di Alex Albon alla Williams c’era Nyck De Vries, il pilota di Formula E e la riserva della Mercedes F1 finendo 18°. In un omaggio casuale ai capelli di Albon, Nicholas Latifi ha applicato all’inizio della vernice rossa flow-vis sulla sua auto, e il canadese ha chiuso 19°.

Juri Vips ha preso il posto di Perez in Red Bull e ha chiuso col 20° tempo.

Rispondi