Sei moto italiane dominano le prove del GP d’Italia Oakley sul circuito del Mugello nelle FP2 che hanno impegnato i piloti della top class oggi pomeriggio. Con i colori Aprilia Racing, Aleix Espargaro ha infatti siglato il miglior tempo fermando il cronometro su un 1:45.891.

Dietro di lui, cinque moto di Borgo Panigale con il duo del Ducati Lenovo Team composto da Francesco Bagnaia e Jack Miller a precedere Johann Zarco (Prima Pramac Racing) e Luca Marini (Mooney VR46 Racing Team). Sesto, con la GP21, Enea Bastianini (Gresini Racing MotoGP). 

Bandiere rosse

Queste dunque le prime sei posizioni in una sessione che potrebbe rivelarsi chiave per l’accesso alla Q2 di domani, vista la pioggia annunciata dalle previsioni meteo per sabato. È stato proprio con questa prospettiva nella mente di team e piloti, infatti, che le FP2 si sono accese a pochi minuti dal termine e dopo essere state brevemente interrotte da una bandiera rossa esposta a causa di una scivolata di Zarco. Caduto alla curva 3, il francese aveva portato della ghiaia in traiettoria. Necessario quindi l’intervento dei marshall che hanno spazzato la pista per permettere agli assi della premier class di tornare in azione. 

A quel punto, in cima alla lista dei crono c’era proprio Zarco, scalzato a 4 minuti dal termine da Bagnaia, che ‘tirava’ in scia Marini. Di lì a poco la riscossa delle altre moto bolognesi finite nella top 6, mentre Espargaro si metteva davanti a tutti per appena 49 millesimi. Tanto infatti lo separa dal numero 63. Mentre Miller, terzo, è a quasi mezzo secondo. 

E pensare che il ‘filotto’ delle Ducati avrebbe potuto essere ancora più lungo. Il rookie Marco Bezzecchi (Mooney VR46 Racing Team), sulla GP21 come Bastianini, è infatti finito ottavo dietro a Brad Binder (Red Bull KTM Factory Racing). A chiudere la terza fila virtuale il leader della classifica iridata, Fabio Quartararo (Monster Energy Yamaha MotoGP), nono davanti a Pol Espargaro (Repsol Honda Team). 

MotoGP Top 10 di venerdì:
1. Aleix Espargaro (Aprilia Racing) – 1:45.891
2. Francesco Bagnaia (Ducati Lenovo Team) + 0.049
3. Jack Miller (Ducati Lenovo Team) + 0.422
4. Johann Zarco (Prima Pramac Racing) + 0.458
5. Luca Marini (Mooney VR46 Racing Team) + 0.471
6. Enea Bastianini (Gresini Racing MotoGP™) + 0.504
7. Brad Binder (Red Bull KTM Factory Racing) + 0.548
8. Marco Bezzecchi (Mooney VR46 Racing Team) + 0.582
9. Fabio Quartararo (Monster Energy Yamaha MotoGP™) + 0.628
10. Pol Espargaro (Repsol Honda Team) + 0.727

QUI I RISULTATI COMPLETI!