Pubblicità

Appena due giorni dopo aver conquistato la sua prima vittoria nel Gran Premio di Monaco, Sergio Perez festeggia la conferma in Red Bull al fianco di Max Verstappen fino alla fine del 2024.

Il messicano si è unito alla Red Bull la scorsa stagione e ha ottenuto una vittoria, in Azerbaigian, e altri quattro podi per raggiungere il quarto posto nel campionato piloti.

Questa stagione ha iniziato nel migliore dei modi, con tre secondi posti da aggiungere alla sua vittoria a Monaco, e questo lo piazza al terzo posto in classifica, a soli 15 punti dal leader Verstappen.

Oggi la Red Bull ha confermato di aver concesso a Perez un prolungamento del contratto di due anni, con il messicano che ha firmato l’accordo a Monaco, durante il weekend di gara.

“Da quando è entrato a far parte di Red Bull Racing, Checo ha svolto un lavoro fantastico”, ha affermato Christian Horner, capo della Red Bull. “Più volte ha dimostrato di essere non solo un magnifico uomo squadra, ma man mano che si è ambientato nel team è cresciuto, è diventato una vera forza da non sottovalutare in griglia.

“Quest’anno ha fatto un altro passo in avanti e il distacco dal campione del mondo Max si è ridotto in modo significativo, come dimostra la sua superba pole position a Jeddah all’inizio di quest’anno e la sua meravigliosa vittoria a Monaco proprio lo scorso fine settimana.”

“Per noi, le sue prestazioni, la sua abilità nelle gare e la sua esperienza sono fondamentali e siamo lieti che Checo continuerà a correre per il team fino al 2024. Assieme a Max crediamo di avere una coppia di piloti che può portarci il i più grandi premi in F1”.

Perez ha aggiunto: “Per me questa è stata una settimana incredibile, vincere il Gran Premio di Monaco è un sogno per qualsiasi pilota e poi seguirlo con l’annuncio che continuerò con il team fino al 2024 mi rende estremamente felice.”

“Sono così orgoglioso di essere un membro di questa squadra e mi sento completamente a casa. Stiamo lavorando molto bene insieme e il mio rapporto con Max, dentro e fuori dalla pista, ci sta sicuramente aiutando a spingerci ancora di più in avanti.”

Pubblicità

Rispondi