Alfa Romeo Tonale. Un copione che si ripete come un ritornello da anni. Chi ha i capelli grigi ha sentito parlare troppe volte del nuovo modello Alfa come protagonista del rilancio, di un nuovo inizio per il brand del Biscione. La Tonale, come per la Giulia prima di lei, non fa eccezione. La differenza sta nel campo di battaglia. Un segmento, quello delle SUV-Crossover di taglia compatta, tra i più affollati del mercato, anche al livello premium.

Lo stile, come sempre è uno degli elementi fondamentali per un’Alfa Romeo e Tonale rappresenta al meglio gli stilemi tipici del marchio di Arese. I fanali posteriori riprendono fedelmente quanto presentato al Salone di Ginevra tre anni orsono, creando una firma luminosa unica e distintiva.

Stile dinamico ed emozionale

Pur adattandosi alle esigenze di produzione la SUV compatta di Arese ha conservato la sensualità ed il dinamismo della concept car. Anche gli interni abbracciano concetti moderni e tecnologici pur confermando andando oltre la dinamica protagonista su un’Alfa Romeo. La plancia è fortemente incentrata sul guidatore ma sulla Tonale anche i passeggeri meritano il loro spazio curando il comfort, migliorando la qualità dei rivestimento e curando i dettagli nell’assemblaggio. 

Di base il sistema di infotainment e completamente nuovo ed è compatibile con Android e connesso con la 4G con aggiornamenti Over-the-Air (OTA). La strumentazione di bordo si avvale di due schermi da 12,3″ mentre il centrale con comando touchscreen per un totale di 22,5″. Per la prima volta un’Alfa Romeo adotta la tecnologia per la connessione sfruttando al massimo le possibilità offerte dalla collaborazione con l’assistente vocale Amazon Alexa integrato. Grazie al “Secure Delivery Service”, si può scegliere la Tonale come eventuale luogo di consegna dei pacchi sbloccando le portiere e lasciando che il corriere li lasci all’interno dell’auto nella massima sicurezza.

Connettività avanzata

Si possono ricevere aggiornamenti sullo stato del veicolo comodamente a casa. E’ possibile tenere sotto controllo elementi della vettura verificando il livello di carica o di carburante, cercare punti di interesse lungo i viaggio, geo-localizzare l’auto e gestire l’apertura a distanza. “Alexa” può gestire la lista della spesa, cercare un ristorante e regolare le luci o il riscaldamento il tutto senza distrazioni.

Tonale segna l’ingresso di dell’Alfa Romeo nel mondo dell’elettrificazione introducendo il concetto che vuole il propulsore elettrico al servizio del DNA della casa del Biscione. Due le varianti, si parte dalla Mild Hybrid 48v e l’ibrida Plug In Q4. Il sistema Hybrid VGT (Variable-Geometry Turbo) a 48v è disponibile con due livelli di potenza da 130 e 160 CV a trazione anteriore. Il motore endotermico, nella variante di maggiore potenza, sfrutta il turbocompressore a geometria variabile abbinato. Entrambi invece sono abbinati al cambio a doppia frizione Alfa Romeo TCT a 7 rapporti e al motore elettrico da 48 volt che eroga 20cv e 55 Nm.

Tegnologia Mild Hybrid evoluta per viaggiare in Elettrico

La tecnologia adottata da Alfa Romeo, in collaborazione con Magna Steyr e Getrag, consente al motore elettrico di azionare le ruote anche quando il motore a combustione interna è spento come succede nei sistemi full hybrid. La trasmissione permette l’avviamento e la marcia in modalità elettrica o durante la marcia a bassa velocità come nelle condizioni di parcheggio e veleggiamento, garantendo le prestazioni tipiche di un motore a benzina ma con consumi ridotti vicino a quanto offerto da un analogo propulsore diesel.

Le Plug-in Hybrid Q4 da 275 CV, rappresenta anche il top di gamma in termini di prestazioni e livello di elettrificazione. Il sistema ibrido combina il motore a benzina turbo MultiAir da 1,3 litri della famiglia Global Small Engine che gestisce la trazione alle ruote anteriori con il motore elettrico posizionato sull’asse posteriore secondo una schema P4. La batteria è da 15,5 kWh per una potenza totale di 275 CV con uno scatto sullo 0 a 100 km/h in soli 6,2 secondi. Il sistema con doppio motore elettrico consente di gestire la trazione integrale Q4 con il motore benzina che gestisce la trazione sull’asse anteriore, mentre sull’asse posteriore c’è la spinta del motore elettrico. In marcia elettrica la trazione è posteriore ed ha un autonomia di circa 75km secondo il ciclo di omologazione WLTP e variabile in base al percorso. La carica completa della batteria impiega 2,5 ore quando si utilizza il caricabatterie rapido da 7,4 kW.

Dinamica concepita per lo spirito Alfa Romeo

Nel dettaglio il nuovo motore turbo a 4 cilindri è stato progettato per adattarsi al meglio all’utilizzo ibrido ottimizzando la termodinamica per ridurre i consumi di carburante. Il propulsore lavora secondo il ciclo Miller con un rapporto di compressione di 12,5:1. La una nuova testata permette di ricavare una camera di combustione compatta, mentre la doppia fasatura variabile delle valvole, unita a speciali condotti di aspirazione “ad alta caduta” permettono di sfruttare al meglio il sistema di iniezione diretta ad alta pressione, che opera fino a 350 bar.

La versione da 160 CV adotta il turbocompressore a geometria variabile, unendo una grande reattività ai bassi regimi ed elevata potenza per una guida più sportiva, il tutto mantenendo un alto livello di efficienza. Alla base c’è su parte da 130 CV con coppia massima raggiunge i 240 Nm

Gestione intelligente del recupero energetico

In entrambi i motori è installato un generatore di avviamento a cinghia, per garantire transizioni rapide e silenziose al riavvio. L’Intelligent Brake System ottimizza la frenata rigenerativa mista per massimizzare il recupero dell’energia cinetica durante la decelerazione, per migliorare l’efficienza.

Il sistema consente di adottare diverse modalità di guida tra cui, “Silent Start”, per avviare il veicolo utilizzando solo la modalità EV. “Energy Recovery”, per recuperare l’energia in decelerazione sfruttando la guida in e-Coasting e in frenata con la Regenerative Braking. Boost & Load Point Shift, “e-Boosting” consentono una maggiore coppia sulle ruote grazie al motore elettrico che supporta il motore a benzina ottimizzando il punto di funzionamento dei due propulsori. Infine, Electric Drive, che consente al veicolo di viaggiare utilizzando solo il motore elettrico.

Diverse modalità per la gestione della marcia in EV

Nella marcia in full elettrico si possono sfruttare le funzioni di e-Creeping utilizzando il motore elettrico per fornire l’avviamento e gestendo le manovre a bassa velocità in elettrico. L’e-Launch, avvia la vettura sempre in elettrico. L’ e-Queueing, consente all’auto di proseguire in un ingorgo “stop & go”. L’e-Parking, per semplificare le manovre di parcheggio, tutte disponibili a seconda dello stato di carica della batteria e dell’uscita richiesta.

La nuova Tonale si pone come punto di riferimento nel segmento in termini di dinamica di guida grazie alla migliore distribuzione dei pesi e dallo sterzo più diretto del suo segmento con un rapporto di 13.6. L’impianto adotta per la prima volta il Sistema Frenante Integrato (IBS) con pinze Brembo, a 4 pistoncini e dischi autoventilati all’anteriore e dischi pieni al posteriore.  Lo schema di sospensione MacPherson con ammortizzatori FSD (Frequency Selective Damping), anche con sospensioni attive “Dual Stage Valve” a smorzamento a controllo elettronico. Le versioni a trazione anteriore sono dotate di differenziale autobloccante elettronico Alfa Romeo.

DNA concepito per esaltare prestazioni ed efficienza

Come tutte le Alfa Romeo anche la Tonale dispone del selettore DNA con funzioni specifiche legate al powertrain ibrido. In particolare, la modalità “Dynamic” è progettata con una specifica calibrazione del pedale dell’acceleratore, rendendo più pronta ed efficace la frenata con una risposta del volante più diretta. La modalità “Naturale” ottimizza le prestazioni gestendo automaticamente il compromesso tra l’utilizzo del motore elettrico e del motore a combustione interna, bilanciando consumi e prestazioni. La modalità “Advance Efficiency” è calibrata per la massima efficienza energetica sfruttando al massimo le capacità delle versioni Hybrid.

La guida autonoma di livello 2 adotta nuovi Advanced Driver Assistance Systems (ADAS). Il software viene abbinato alla risposta del sistema DNA migliorando l’esperienza del guidatore. Questi includono “Intelligent Adaptive Cruise Control” (IACC), “Lane Centering” (LC) e “Traffic Jam Assist”. Inoltre, sono presenti la “frenata di emergenza autonoma” anche per pedone o un ciclista, il “Drowsy Driver Detection” che avverte il conducente in caso di sonnolenza ed infine il “Blind Spot Detection”

Due allestimenti e due pack aggiuntivi

Due i livelli di allestimento: Super personalizzabile con il pacchetto Sprint che comprende numerosi optional dalla forte connotazione sportiva. In alternativa, l’allestimento Ti che esalta le doti di eleganza e carattere distintivo di Tonale affiancato dal pacchetto Veloce, per raggiungere il massimo in termini di prestazioni e sportività.

In esclusiva mondiale, Tonale è una delle prime auto ad avere ricevuto il certificato digitale NFT. La tecnologia che si basa sulla registrazione confidenziale e non modificabile delle funzioni del veicolo nel corso della sua vita. La NFT registrerà i dati del veicolo gestendo la garanzia, la corretta manutenzione dell’auto, con un impatto positivo sul suo valore residuo. Alfa Romeo crede al punto nel suo prodotto da allungare a 5 anni la protezione dei componenti principali del veicolo. La garanzia per le batterie anche nelle versioni ibride è stata estesa a 8 anni o 150.000 km percorsi.

I prezzi

I prezzi partono dai 35.500 euro per la 1.5 130CV HYBRID TCT7 SUPER fper arrivare ai 41.000 euro della 1.5 160CV HYBRID TCT7 SPECIALE, mentre per la Plug In da 275cv bisogna attendere l’autunno per l’arrivo nelle concessionarie e relativo listino. Per il lancio sul mercato della Tonale viene proposta un “EDIZIONE SPECIALE” viene proposta con 5 anni di garanzia inclusi. Grazie alla proposta finanziaria FCA Bank è possibile salire a bordo di Tonale a partire da 299 euro al mese. Inoltre è prevista anche una formula Noleggio Chiaro di Leasys è possibile vivere un’esperienza di guida senza gli oneri e i pensieri legati alla gestione dell’auto.

Rispondi