Logan Sargeant ha ottenuto la sua prima vittoria in Formula 2 a Silverstone, guidando al comando dalla partenza alla bandiera a scacchi per assicurarsi la vittoria.

Il pilota junior della Williams ha guidato fin dall’inizio, respingendo le sfide di Frederik Vesti e Theo Pourchaire per ottenere la sua prima vittoria da Sochi in FIA Formula 3 l’anno scorso.

Con la caduta di Vesti durante il primo giro, Sargeant ha resistito ad una safety car, costruendo un distacco di 1,5 secondi da Pourchaire al settimo giro.

La coppia è rientrata ai box quattro giri dopo, emergendo nello stesso ordine mentre il leader del campionato Felipe Drugovich ha preso il comando in pista.

Mentre quelli davanti si fermavano ai box, la coppia di testa ha continuato a lottare per il primo posto, con Pourchaire a soli 0,5 secondi.

Ma Sargeant ha ricostruito il divario con il suo rivale e ha tagliato il traguardo con 1,5 secondi di vantaggio per diventare il primo americano vincitore di una gara di F2.

Liam Lawson di Carlin ha completato il podio, dopo essere partito quinto prima di sfruttare le brutte partenze di Vesti e Drugovich per assicurarsi il suo quinto podio stagionale.

Drugovich e Vesti hanno perso due posizioni a testa al primo giro prima che la safety car venisse schierata dopo il contatto tra Roy Nissany e Dennis Hauger.

Il pilota della DAMS è andato largo verso la fine del Wellington Straight, rientrando in pista ed entrando in contatto con il campione in carica della FIA Formula 3.

Hauger è stato quindi costretto ad allontanarsi attraverso l’erba a Brooklands e ha sorvolato i cordoli delle salsicce, tornando in pista e atterrando sull’auto di Nissany mentre entrambi si ammucchiavano nella ghiaia.

Rispondi