Pubblicità

Il weekend del Gran Premio di Francia di Charles Leclerc è iniziato alla grande battendo il rivale di campionato Max Verstappen ed aggiudicandosi il miglior tempo nelle FP1 sul circuito del Paul Ricard.

Il pilota della Ferrari ha fatto segnare il crono di 1m 33.930 con gomma morbida battendo per soli 0.091 secondi la Red Bull di Verstappen che ha perso circa due decimi di secondo andando largo alla curva 11 nel suo miglior giro.

Carlos Sainz chiude terzo a più di 0,3 secondi dal compagno di squadra e per lo spagnolo sarà weekend difficile dopo che la Ferrari ha sostituito delle componenti del motore sulla sua F1-75, rimediando una penalità di 10 posizioni in griglia.

I team hanno dovuto affrontare il grande caldo, con la pista che ha raggiunto i 58°C, e in questi 60 minuti hanno sperimentato quale delle tre mescole si comporta meglio con queste temperature africane.

La Mercedes, che ha portato diverse novità tecniche, era a un secondo dal miglior tempo, grazie alla prestazione di George Russell, con la riserva del team Nyck de Vries che ha preso in prestito l’auto di Lewis Hamilton per le FP1 chiudendo nono, mezzo secondo più indietro.

Questa è stata la prima volta nella carriera di Hamilton, che ha segnato 300 Gran Premi in Francia, che ha rinunciato alla sua macchina per una sessione di FP1. Le regole obbligano ogni pilota a farlo almeno una volta in questa stagione e il sette volte campione del mondo, che ha assistito all’azione dal box Mercedes insieme al boss Toto Wolff, ha scelto questo fine settimana di farsi da parte.

Pierre Gasly e Yuki Tsunoda di AlphaTauri sono scesi in pista con una AlphaTauri aggiornata (era da Imola che il team di Faenza non portava delle novità) e i primi segnali sono stati positivi con Pierre Gasly quinto a solo un secondo dal miglior tempo anche se Tsunoda non fa meglio del 18° tempo e staccato a più di due secondi.

Sesta posizione per l’altra Red Bull affidata Perez che chiude la sessione davanti alla McLaren di Norris. In top ten troviamo anche la Williams di Albon, ottava posizione, davanti a De Vries e alla McLaren di Ricciardo.

Zhou Guanyu è stato il primo pilota Alfa Romeo all’11° posto, davanti a Lance Stroll su Aston Martin e al favorito di casa Esteban Ocon su Alpine, con Sebastian Vettel 14°.

Il due volte campione del mondo Fernando Alonso chiude 15°, davanti al duo Haas composto da Mick Schumacher e Kevin Magnussen, che sono ancora in attesa dei primi aggiornamenti della stagione, con Robert Kubica, che ha preso in prestito l’auto di Valtteri Bottas per le FP1, 19°.

PosPilotaTeamTempoDistaccoGiri
1Charles LeclercFerrari1:33.93023
2Max VerstappenRed Bull Racing RBPT1:34.021+0.091s19
3Carlos SainzFerrari1:34.268+0.338s21
4George RussellMercedes1:34.881+0.951s25
5Pierre GaslyAlphaTauri RBPT1:34.979+1.049s21
6Sergio PerezRed Bull Racing RBPT1:35.174+1.244s21
7Lando NorrisMcLaren Mercedes1:35.232+1.302s21
8Alexander AlbonWilliams Mercedes1:35.414+1.484s24
9Nyck De VriesMercedes1:35.426+1.496s23
10Daniel RicciardoMcLaren Mercedes1:35.660+1.730s21
11Zhou GuanyuAlfa Romeo Ferrari1:35.676+1.746s21
12Lance StrollAston Martin Aramco Mercedes1:35.810+1.880s19
13Esteban OconAlpine Renault1:35.828+1.898s21
14Sebastian VettelAston Martin Aramco Mercedes1:35.851+1.921s24
15Fernando AlonsoAlpine Renault1:35.875+1.945s22
16Mick SchumacherHaas Ferrari1:36.022+2.092s19
17Kevin MagnussenHaas Ferrari1:36.104+2.174s22
18Yuki TsunodaAlphaTauri RBPT1:36.127+2.197s26
19Robert KubicaAlfa Romeo Ferrari1:36.332+2.402s19
20Nicholas LatifiWilliams Mercedes1:37.043+3.113s23
Pubblicità

Rispondi