Pubblicità

Maserati ha annunciato il suo ritorno alle corse nella serie GT2 di SRO Motorsports Group con un’auto basata sull’ultimo modello stradale MC20 del produttore italiano.

La Maserati MC20 GT2 entrerà a far parte della griglia Fanatec GT2 European Series il prossimo anno nell’ambito di un programma di gare per i clienti e sarà spinta da un motore Maserati Nettuno V6 biturbo da 3 litri, che eroga una potenza di base di 630 cavalli.

L’auto è inoltre dotata di carrozzeria specifica per le competizioni, sospensioni a doppio braccio oscillante con asse sterzante semi-virtuale e monoscocca in fibra di carbonio. All’interno dell’abitacolo, i conducenti avranno aria condizionata e impostazioni regolabili per ABS, controllo di trazione e sistemi di sterzo.

Gli extra optional includono un display per la telecamera posteriore, un’attrezzatura per la registrazione video interna all’auto, un sistema di monitoraggio della pressione dei pneumatici e un display per l’ottimizzazione delle prestazioni di guida.

“Siamo guidati dalla nostra passione, sia su strada che in pista”, ha commentato l’amministratore delegato di Maserati Davide Grasso.

“Abbiamo una lunga storia di eccellenza mondiale nel motorsport e siamo estremamente orgogliosi di correre con la straordinaria MC20. Le corse sono sempre state l’habitat naturale di Maserati e ora, sia nel Campionato Fanatec GT2 European Series che nel Campionato di Formula E, questo marchio sta ripartendo dalle sue radici per costruire il futuro”.

Il capo delle attività di corsa del gruppo Stellantis, Jean-Marc Finot, ha aggiunto: “Maserati Corse sta portando il collegamento tra il programma di fabbrica di Formula E e le nostre vetture stradali con la MC20 GT2. Questo nuovo passo sta completando l’eredità e la legittimità di Maserati nel Motorsport. La MC20 è una fantastica vettura omologata per la circolazione su strada. Siamo felici che il nostro appassionato cliente si divertirà a correre con esso”.

L’impegno di Maserati per GT2 porta a sei il numero di produttori coinvolti nella nuova formula di corse di auto sportive di SRO insieme ad Audi, Porsche, KTM, Lamborghini e Brabham Automotive.

Pubblicità

Rispondi