Pubblicità

Al gran premio di Francia assistiamo alla pole più combattuta di sempre nella storia del WorldSBK dato che Jonathan Rea (Kawasaki Racing Team WorldSBK) e Toprak Razgatlioglu (Pata Yamaha with Brixx WorldSBK) realizzano lo stesso identico tempo.

LE FASI INIZIALI

La nuova gomma soft al posteriore offre un grip maggiore: a inizio turno Alex Lowes (Kawasaki Racing Team WorldSBK) e il compagno di box Jonathan Rea scendono sotto il tempo realizzato da Toprak Razgatlioglu (Pata Yamaha with Brixx WorldSBK) in FP3 mentre Scott Redding (BMW Motorrad WorldSBK Team) è terzo e precede il turco e Alvaro Bautista (Aruba.it Racing – Ducati). Al suo secondo giro lanciato il campione del mondo va in testa con un 1’36.354.

WorldSBK), le Honda ufficiali di Iker Lecuona e Xavi Vierge Michael van der Mark (BMW Motorrad WorldSBK Team), al rientro dall’infortunio. L’olandese è caduto insieme a Leandro Mercado (MIE Racing Honda Team) e tra i due è nata una discussione.

Chi potrebbe essere una sorpresa?

16° tempo per Eugene Laverty (Bonovo Action BMW) che precede Kohta Nozane (GYTR GRT Yamaha WorldSBK Team), Roberto Tamburini (Yamaha Motoxracing WorldSBK Team), Christophe Ponsson (Gil Motor Sport-Yamaha), Luca Bernardi (BARNI Spark Racing Team), Hafizh Syahrin (MIE Racing Honda Team) e Mercado. Il debuttante Oscar Gutierrez (TPR Team Pedercini Racing) e Oliver Konig (Orelac Racing VerdNatura) chiuderanno lo schieramento.

Per essere sempre aggiornato sulle nostre news metti il tuo like ai profili Facebook, Twitter e Linkedin di GIORNALEMOTORI
Vuoi entrare nella nostra redazione? Scrivici a redazione@giornalemotori.com

Rispondi