Pubblicità

Gara 1, ridotta e valida per il Gran Premio del Portogallo del Campionato del Mondo Superbike all’Autodromo Internacional do Algarve, va a Toprak Razgatlioglu (Pata Yamaha with Brixx WorldSBK) che alla fine dei 14 giri in programma precede Alvaro Bautista (Aruba.it Racing – Ducati).

Il via viene ritardato per attendere il ritorno in circuito dell’elicottero in seguito alla caduta avvenuta nel corso di Gara 1 del WorldSSP300. Nella prima metà di gara sulla distanza di 14 giri è grande lotta tra Razgatlioglu e Jonathan Rea (Kawasaki Racing Team WorldSBK) che viene superato dal turco all’inizio del sesto giro. Dei migliori fa parte anche Alex Lowes (Kawasaki Racing Team WorldSBK).

Bautista scatta dalla quarta casella e a inizio gara perde delle posizioni riuscendo però ad arrivare secondo grazie al sorpasso in curva 1 al terzo giro su Lowes e nello stesso punto su Axel Bassani (Motocorsa Racing) all’11° giro. Bautista compie il sorpasso in curva 1 all’ottavo giro ma finisce lungo, poi torna in seconda posizione mettendosi dietro Rea.

Per Razgatlioglu si tratta della 27^ vittoria, del 73° podio in carriera e del 20° di questa stagione 2022. Bautista ora vanta 49 podi nel WorldSBK mentre la striscia senza successi per Rea raggiunge le 16 gare anche se quello odierno per Kawasaki è il podio numero 510.

BASSANI IN LOTTA PER IL PODIO: bella partenza ma poi perde posizioni

Come spesso accaduto in questo 2022 Bassani nella prima parte di gara lotta per il podio ma alla fine chiude quarto precedendo Lowes per soli 91 millesimi. Sesto posto per Andrea Locatelli (Pata Yamaha with Brixx WorldSBK) che si mette dietro Michael Ruben Rinaldi (Aruba.it Racing – Ducati).

In tre arrivano compresi in meno di mezzo secondo. Xavi Vierge (Team HRC) chiude ottavo davanti a Loris Baz (Bonovo Action BMW) e a Garrett Gerloff (GYTR GRT Yamaha WorldSBK Team).

Gerloff taglia il traguardo davanti a Iker Lecuona (Team HRC), Philipp Oettl (Team Goeleven), Lucas Mahias (Kawasaki Puccetti Racing), Michael van der Mark (BMW Motorrad WorldSBK Team) ed Eugene Laverty (Bonovo Action BMW).

GLI ALTRI ALL’ARRIVO DI GARA 1

Roberto Tamburini (Yamaha Motoxracing WorldSBK Team) termina 16° precedendo Luca Bernardi (BARNI Spark Racing Team), Scott Redding (BMW Motorrad WorldSBK Team), caduto in curva 5, al due volte campione americano in Superbike Jake Gagne (Attack Performance Yamaha Racing), seguito a sua volta da Kohta Nozane (GYTR GRT Yamaha WorldSBK Team), dalla wildcard Marvin Fritz (IXS – Yart – Yamaha), Christophe Ponsson (Gil Motor Sport-Yamaha), Leandro Mercado (MIE Racing Honda Team) e Oliver Konig (Orelac Racing VerdNatura WorldSSP). Mercado ha dovuto scontare un Long Lap Penalty.

Hafizh Syahrin (MIE Racing Honda Team) ha dovuto ritirarsi per un problema tecnico al terzo giro. Ritiro anche per Leon Haslam (TPR Team Pedercini Racing).

Per essere sempre aggiornato sulle nostre news metti il tuo like ai profili Facebook, Twitter e Linkedin di GIORNALEMOTORI
Vuoi entrare nella nostra redazione? Scrivici a redazione@giornalemotori.com