Pubblicità

Francesco Bagnaia ha fatto un altro passo avanti verso il suo primo titolo MotoGP dopo aver vinto il GP della Malesia partendo dalla nona posizione in griglia a Sepang.

Dato che Jorge Martin ha fatto una partenza brillante per mantenere la pole di testa, tutti gli occhi erano puntati sui contendenti al titolo MotoGP Bagnaia e Fabio Quartararo , dato che entrambi i piloti hanno anche fatto partenze fulminee.

Bagnaia è passato dal nono al secondo posto alla fine della seconda curva, mentre Quartararo è passato dal 12° al quinto. 

Incapace di andare con i primi due in campionato, Aleix Espargaro stava iniziando a vedere le sue speranze di campionato svanire in modo molto rapido poiché ha perso cinque posizioni durante i primi giri. 

Un grande sforzo al quinto giro ha visto Martin portare per la prima volta il vantaggio su Bagnaia a oltre un secondo, mentre Enea Bastianini è rimasto molto vicino al suo futuro compagno di squadra. Tuttavia, Martin ha poi buttato via una grande possibilità di vincere la sua prima gara del 2022 dopo essere caduto al settimo giro.

Un regalo per Bagnaia ma Bastianini è rimasto estremamente legato al pilota ufficiale Ducati. Dietro il duo di testa c’era Quartararo che era sulla buona strada per mantenere vive le sue speranze per il titolo, anche se un Marco Bezzecchi in carica e molto veloce era ora arrivato al quarto posto e cercava di chiudere il divario sul pilota Yamaha.

All’11° giro, Bastianini rompe gli indugi e supera Bagnaia rivendicando la testa della corsa. Leggermente sorpreso che il suo compagno Ducati sia riuscito a passare, Bagnaia ha subito dato un’occhiata alle sue spalle prima di tentare di rispondere alla curva sette, ma il pilota Gresini ha resistito. Quando Bagnaia ha iniziato a trovare più ritmo, il leader della serie è andato molto vicino a imbattersi nelle spalle di Bastianini alla curva sette. 

Un altro cambio per il comando è poi avvenuto alla fine del 14° giro quando Bagnaia è passato in frenata all’ultima curva. Con i primi due che litigavano per il comando, il campione del mondo in carica Quartararo si stava rapidamente avvicinando ai due leader mentre iniziava anche a staccare Bezzecchi.

Uno straordinario 15° giro ha visto Quartararo prendere quattro decimi dai primi due mentre Bezzecchi ha perso ancora più tempo al quarto posto. Bagnaia e Bastianini sono riusciti a rallentare lo slancio di Quartararo nei due giri successivi poiché i combattimenti in testa sono stati momentaneamente sospesi. 

All’inizio del penultimo giro, Bastianini ha guadagnato tre decimi in vista di una possibile resa dei conti nell’ultimo giro. Ma mentre preparava una mossa diretta verso il settore quattro, l’italiano è finito nelle retrovie di Bagnaia perdendo le occasioni di vittoria.

Bagnaia ottiene il settimo sigilli stagionale ma non è stato in grado di rivendicare il titolo grazie al terzo posto di Quartararo. La festa iridata è solamente rimandata a Valencia.

RISULTATI FINALI MOTOGP MALESIA

Per essere sempre aggiornato sulle nostre news metti il tuo like ai profili Facebook, Twitter e Linkedin di GIORNALEMOTORI
Vuoi entrare nella nostra redazione? Scrivici a redazione@giornalemotori.com

0 0 votes
Article Rating
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments