Jorge Lorenzo parla del suo rapporto con Valentino Rossi

Jorge Lorenzo ha descritto il suo rapporto con l’ex compagno di squadra e nemico in pista Valentino Rossi e lo ha paragonato alle moderne stelle della MotoGP .

Lorenzo e Rossi erano compagni di squadra alla Yamaha, ma la loro spigliata competitività è stata riassunta da un controverso muro nel loro box per tenere separati i dati dei due piloti e divenuto un simbolo della loro rivalità.

Insieme hanno vinto un totale di 10 campionati nella classe regina e hanno combattuto battaglie memorabili nonostante rappresentassero la stessa squadra.

“Il mio rapporto con Rossi è migliorato molto”, ha detto Lorenzo a DAZN“Prima eravamo due galli nella stessa gabbia. Quando è partito per la Ducati il ​​rapporto era migliorato ma quando è tornato in Yamaha è stato di nuovo pessimo. Nel corso degli anni è migliorato e mi ha persino invitato al ranch, quindi ora è tutto diverso.”

Jorge Lorenzo, che ora ha 35 anni, e Rossi, 43, si sono entrambi lasciati alle spalle la MotoGP e ora corrono su quattro ruote, gettando la possibilità che la loro rivalità possa rinnovarsi anche se i due corrono su campionati diversi, Lorenzo in Porsche Supercup Italia, Rossi nel GT World Challenge.

Il tipo di ostilità che esisteva tra di loro ha coinvolto anche Marc Marquez con l’italiano che ha accusato lo spagnolo di aver intenzionalmente aiutato Lorenzo a conquistare il titolo nel 2015.

Ma i piloti di oggi che inseguono il campionato, il campione 2022 Francesco Bagnaia e il campione 2021 Fabio Quartararo, combattono con un comportamento più rispettoso. 

Lorenzo ha dichiarato: “A poco a poco, i piloti dominanti con una personalità molto marcata si sono ritirati. Ovviamente Valentino Rossi è uno di questi, ma anche gli altri non erano troppo lontani. Le persone devono abituarsi a questi nuovi piloti. Fabio Quartararo e Pecco Bagnaia non hanno una personalità così forte come avevano i campioni qualche anno fa”.