Che Max Verstappen e Fernando Alonso abbiano un buon rapporto lo sanno tutti. E questo fine settimana è stato ancora una volta molto evidente. La buona sintonia tra i due campioni di Formula 1 è totale e questa volta è stato l’olandese a dimostrare che vanno perfettamente d’accordo.

In occasione dell’Honda Thanks DayMax ha confessato che Alonso è interessato a fare squadra con lui per partecipare alla 24 Ore di Le Mans in ottica futura. Durante l’evento annuale dell’azienda con l’ala d’oro, la stella della Red Bull ha risposto a diverse domande interessanti.

Opzioni per il futuro

Innanzitutto, il tre volte campione del mondo (2021, 2022 e 2023) ha sottolineato di non vedersi correre in IndyCar. “Mi piace guardare le gare e ho molto rispetto per quello che fanno, ma non credo che prenderò parte, ha detto.

E quando gli è stato chiesto delle altre specialità, il numero 1 ha confessato: “Sono sicuro che mi piacerebbe provare una MotoGP. Mi piace anche la SuperGT. Ho avuto modo di provarne uno l’anno scorso ed è stata un’esperienza molto interessante. E le auto Super Formula sono molto belle. È la macchina più veloce dietro la F1, hanno un aspetto favoloso”.

‘Dream Team’ per Le Mans

Verstappen ha poi indicato ciò che attrae di più oltre alla F1: “Quello che voglio correre è la 24 Ore di Le Mans. Ci sono già passato, quando mio padre correva a Le Mans. L’atmosfera è incredibile a Resistencia: c’è così tanta gente, che guida di notte, all’alba… Penso che sia davvero fantastico”.

Con chi formeresti il tuo Dream Team per Le Mans? La sua risposta ha attirato molta attenzione. Ne ho parlato con Fernando (Alonso). Ha detto che avrebbe voluto farlo di nuovo con me. Così gli ho detto che sarebbe stato fantastico. L’unica cosa è che, per Le Mans, non c’è un peso minimo per il pilota. Sono un avversario piuttosto pesante, quindi dovrei trovare compagni di squadra leggeri per compensare. Ma Fernando è abbastanza leggero, quindi ci starebbe molto bene. Ma avremmo bisogno di trovarne un altro, quindi devo dare un’occhiata”.

Alonso sa già cosa vuol dire vincere l’evento endurance più leggendario. Ha vinto la 24 Ore di Le Mans nel 2018 e nel 2019. Era al volante della Toyota numero 8 e i suoi compagni di squadra erano Kazuki Nakajima e Sebastien Buemi.