Il Team GP Elite ha conquistato la sua prima vittoria assoluta nella 24H Series convertendo un vantaggio notturno nella Hankook 12H del Mugello nella vittoria di domenica, nonostante la pioggia nelle ultime ore.

La Porsche 911 GT3 R numero 32, guidata da Lucas Groeneveld, Max van Splunteren, Jesse van Kuijk e Daan van Kuijk, ha guidato una doppietta del marchio di Stoccarda con due giri di vantaggio sulla vettura gemella della Herberth Motorsport di Jason Hart, Ralf Bohn e Scott Noble.

La squadra olandese aveva mantenuto la testa della corsa dopo aver tagliato il traguardo per prima nella sei ore di sabato prima della sosta notturna e ha mantenuto ed esteso quel vantaggio nelle fasi iniziali di domenica, controllando la gara anche quando è iniziato a piovere a due ore dalla fine, culminate con un lungo periodo di Code 60 per via di un incidente di Antonio Sainero di E2P Racing.

La Porsche numero 90 ha colpito una chiazza d’acqua stagnante, che ha portato Sainero a perdere il controllo e a entrare in contatto con il muro in prossimità della curva 1 a 32 minuti dalla fine, concludendo di fatto la maratona di 12H tra le colline toscane.

La Mercedes-AMG GT3 Evo numero 85 del team CP Racing di Charles Putman, Charles Espenlaub, Shane Lewis e Joe Foster ha completato il podio assoluto, davanti al team BMW Poulsen Racing.

La Ferrari 296 GT3 numero 8 di BOEM by Kessel Racing guidata da L.M.D.V., Alessandro Cutrera, Marco Talarico, Marco Frezza e David Fumanelli ha completato la top five assoluta.

I vincitori della classe 992, Red Ant Racing, hanno conquistato il sesto posto assoluto davanti alla Mercedes-AMG n. 27 di Juta Racing e Heart of Racing by SPS.

Il resto della top ten è stato composto da 992 contendenti di classe, in particolare la Porsche 911 GT3 Cup numero 963 dell’Orchid Racing Team, guidata da Romain Dumas e dal nove volte campione del mondo di rally Sebastien Loeb.

In GT4, Aliyyah Koloc, David Vrsecky e Adam Lacko si sono ripresi da uno svantaggio di 19 giri per conquistare la vittoria di classe a bordo della Mercedes-AMG GT4 numero 416 Buggyra ZM Racing.

La squadra battente bandiera degli Emirati Arabi Uniti ha iniziato la seconda parte della gara di domenica con il piede sbagliato dopo essere arretrata per problemi al servosterzo sabato, ma è risalita nell’ordine quando i rivali di classe hanno sofferto di problemi.

La Porsche 718 Cayman GT4 RS RS CS numero 424 Lionspeed GP di Jose Garcia, Patrick Kolb, Daniel Miller e Dennis Bohn è arrivata seconda di classe dopo che sia il contatto con la Mercedes-AMG numero 58 MP Racing che una foratura posteriore sinistra di Bohn hanno rallentato i loro progressi.

Hofor Racing by Bonk Motorsport, che guidava la classe all’intervento notturno, è stato eliminato dalla contesa quando la BMW M4 GT4 n. 431 ha subito un guasto all’asse posteriore.

RISULTATI 12H MUGELLO 2024

FOTO 12H MUGELLO by Mazzocco Alessio/Boaretto Simone