Trionfo a Le Mans di Sergio García Dols, la sua seconda dell’anno, e che gli permette di riconquistare la testa del Mondiale che aveva perso nel GP precedente per mano del californiano Joe Roberts. E insieme ad Ai Ogura ha firmato una magnifica doppietta per il nuovo team MT Helmets. Alonso López ha completato il podio francese.

Sergio García Dols ha fatto una partenza esplosiva e ha iniziato a dare il massimo dal T1 mentre accanto a lui dalla pole Canet ha sbagliato e questo lo ha messo nei guai alla chicane che ha superato undicesimo dopo due spaventi. Lo spagnolo è già passato con otto decimi di vantaggio su Joe Roberts, il pilota che gli ha preso il posto a Jerez in testa alla classifica della Moto2 con cinque punti di vantaggio, e alle loro spalle Manu González e Alonso López.

Aldeguer, vincitore a Jerez, è rimasto fuori dalla top-10 fin dall’inizio mentre Canet sul ritmo del giro veloce ha iniziato a recuperare posizioni fino a raggiungere il terzo posto all’ottavo giro proprio mentre Manu González cadeva dicendo addio alla sua opzione.

E la durissima ed estenuante lotta per il secondo posto tra Roberts, Canet e López ha permesso a García Dols di conquistare un vantaggio di 1″8. Non appena Canet vinse quella battaglia cercò di colmare gradualmente il gap con il suo connazionale, ma era troppo costante per perdere quel prezioso cuscino e anche riguadagnare virtualmente il comando gli stava mettendo le ali. Da parte sua, Canet ha iniziato a pagare lo sforzo extra infortunato com’è. López al giro di boa ha messo in difficoltà il californiano per il terzo posto, consolidando progressivamente una tripletta spagnola virtuale nella categoria, la prima dal GP d’Indonesia 2023, da allora rovinato.

A quattro giri dalla fine, Alonso si è gettato in testa al combattivo, ma anche zoppicante fisicamente, Arón -sabato a Jerez si è fratturato la testa del perone del piede sinistro- e a tre giri dalla fine è arrivato il sorpasso con cui il coraggioso pilota di Corbera non ha più potuto discutere.

Ma un errore di López ha compattato ancora una volta un quintetto composto da López, Canet, Ogura, Roberts e Chantra a fronte di un ultimo giro in cui tutto è accaduto. Canet non è riuscito a respingere Ogura all’ultimo giro e ha perso il terzo posto. E’ stata ancora più complicata per il valenciano dopo un’ascia di Roberts che lo ha spedito al sesto posto. Ogura ha battuto anche Lopez, che si è difeso con tutto per impedire a Roberts di battere anche lui.

Dols ora è in testa con un vantaggio di 7 punti su Roberts e 26 su Aldeguer, solo settimo, e Ogura.