Enea Bastianini ha perso 2.619 secondi, rispetto al giro precedente, quando ha scontato un long lap penalty durante la gara di domenica a Le Mans.

L’italiano, però, ha chiuso a soli a soli 2.206 secondi dal vincitore della gara Jorge Martin, al quarto posto.

Questo non vuol dire che avrebbe ripetuto la vittoria di Le Mans del 2022, ma Bastianini sarebbe stato sicuramente in lotta per il podio con Martin, Marc Marquez e Francesco Bagnaia.

Bastianini ha rimediato la penalità quando è andato dritto alla chicane della curva 9 durante un sorpasso ravvicinato su Aleix Espargaro, al quinto posto, al giro 12 di 27.

L’italiano ha ammesso di aver tagliato la curva, ma quando si è guardato intorno per cercare Espargaro, presumibilmente per restituire la posizione, il pilota Aprilia era stato costretto a percorrere la via di fuga dopo la mossa dell’italiano.

Bastianini è poi tornato sull’acceleratore ed è stato puntualmente penalizzato dai Commissari FIM per non essere stato “almeno 1 secondo più lento in quel settore” rispetto al suo tempo medio.

“Ovviamente non posso essere pienamente soddisfatto di oggi perché avrei potuto fare molto di più, quindi sono un po’ deluso”, ha detto Bastianini. “Siamo stato veloci questo fine settimana, ma qualcosa non è andato per il verso giusto e sicuramente quella penalità sul giro lungo ci ha penalizzato molto.

“E’ successo tutto perché avevo fretta di passare Aleix quando ho visto che gli altri davanti stavano iniziando a spingere un po’ di più. Non ho fatto alcun calcolo, ho semplicemente visto l’occasione e ho cercato di coglierla.

“Il problema è che, come è successo in altre occasioni, faccio fatica a fermare la moto quando sono in posizione verticale, quindi sono finito largo. Ero pronto a restituire la posizione, ma poi l’ho visto fuori pista e questo ha reso impossibile. In ogni caso, non mi aspettavo una penalità sul giro lungo”.

Il giro lungo è costato a Bastianini tre posizioni, ma ha fatto segnare il giro più veloce della gara e si è rifatto strada, culminando con un sorpasso su Maverick Vinales per il quarto posto al penultimo giro.

Bastianini, che sta affrontando un’intensa pressione per mantenere il suo posto ufficiale in Ducati, è ora a pari merito con Marquez per il terzo posto nel campionato del mondo, a soli due punti dal compagno di squadra e campione in carica Francesco Bagnaia.