Raffaele Marciello e Timur Boguslavskiy hanno convertito la pole position in una vittoria schiacciante nel secondo round del Fanatec GT World Challenge Europe Sprint Cup del fine settimana di Magny-Cours.

La Mercedes-AMG GT3 Evo del team n. 89 Akkodis ASP, che è arrivata seconda nella gara di sabato, ha iniziato la gara di domenica pomeriggio dalla pole, con Marciello pronto ad aprire un vantaggio durante il suo stint nella prima metà della gara.

Il pilota svizzero è poi rientrato ai box per cedere il passo al copilota Boguslavskiy, che ha mantenuto il distacco dalla sorella Mercedes n. 88 di Jim Pla e Maximilian Goetz e ha preso la bandiera a scacchi con un distacco di oltre dieci secondi.

Goetz e Pla sono arrivati ​​​​terzi dietro all’Audi R8 LMS GT3 Evo II del Team WRT n. 33 di Christopher Mies e Jean-Baptiste Simmenauer.

Mies è partito quinto, è salito al terzo posto all’inizio ed era secondo quando è iniziato il pitstop dopo aver superato Goetz.

Simmenauer è rimasto davanti a Pla per la seconda metà della gara, ma l’Audi ha ricevuto una penalità di dieci secondi per un rilascio non sicuro durante il pitstop.

Allo stesso modo, la Sainteloc Audi n. 25 di Patric Niederhauser e Aurelien Panis ha ricevuto una penalità di cinque secondi per aver causato una collisione con Goetz all’inizio della gara, ma ha mantenuto il terzo posto.

Questo perché aveva accumulato un divario abbastanza grande rispetto alla Ferrari 488 GT3 Evo 2020 n. 53 di AF Corse di Ulysse de Pauw e Pierre Alexandre Jean, che è arrivata quinta e ha ottenuto la vittoria nella classe Silver.

L’Audi n. 33 è stata classificata quarta dopo l’applicazione della penalità.

Lo stesso De Pauw è stato coinvolto in uno scarto del primo giro con l’Audi n. 32 del Team WRT Audi al primo giro, che ha portato Dries Vanthoor a saltare sulla ghiaia all’uscita della prima curva.

Vanthoor e Charles Weerts hanno recuperato finendo sesti, con la Attempto Racing Audi n. 66 di Pieter Schothorst e Dennis Marschall settimo davanti alla coppia Tresor by Car Collection n. 12 di Mattia Drudi e Luca Ghiotto.

Nicolas Schoell e Alex Aka hanno concluso nono assoluto e secondo nella classe Silver per Attempto Racing, con la Porsche 911 GT3 R n. 54 della Dinamic Motorsport di Adrien de Leener e Christian Engelhart a completare la top ten.

RISULTATI: Gara 2

Rispondi