Pubblicità

Leonardo Pulcini e Benja Hites sono tornati in testa alla classifica dell’International GT Open dopo una brillante vittoria nella gara speciale di durata di Spa-Francorchamps che ha assegnato punteggio doppio. E’ stata una grande giornata per l’Oregon Team, con Glenn Van Berlo-Kevin Gilardoni che ha portato al terzo posto l’altra Lambo Huracan della squadra italiana, inquadrando la Mercedes di Frank Bird-Jordan Love, dell’HRT all’esordio nella serie, giunta seconda. Per Oregon poteva finire addirittura con una doppietta, ma entrambe le vetture si sono viste infliggere sul finire una penalità per track limits, che ha fatto scalare di un posto la vettura di Van Berlo-Gilardoni.

È stata una gara vivace e divertente in tutte le classi, ma molto frustrante per la McLaren Optimum Motorsport di Nick Moss-Joe Osborne, arrivati a Spa come leader del campionato ma rimasti vittime del parapiglia alla prima curva, subito dopo il via, quando la vettura inglese è stata colpita da Scholze, rimediando la rottura di una sospensione.

In Pro-Am, Olimp Racing ha vinto con Marcin Jedlinski-Karol Basz e l’Audi R8 LMS, che hanno ottenuto la seconda vittoria della stagione e la testa della classifica. Hanno battuto la Ferrari Kessel di Murat Cuhadaroglu-David Fumanelli e l’Audi Aust Motorsport di Dino Steiner-Max Hofer. Quest’ultimo si è reso protagonista di un avvio strabiliante: da settimo sulla griglia a primo al secondo giro. Il giovane austriaco ha condotto con autorità ma ha rimediato un drive-through per un sorpasso fuori pista a un doppiato.

Anche in Pro-Am giornata amara per chi arrivava a Spa in testa alla classifica, la Mercedes Theeba Motorsport di Reema Juffali-Adam Christodoulou. Il britannico è finito nella ghiaia insieme ad Earl Bamber, con la debuttante Porsche Singha Racing Team, dopo che l’acceso duello fra i due è finito in un rovinoso contatto, che ha provocato la prima delle due uscite della safety-car.

In Am, Kiki Sak Nana e Adam Osieka hanno regalato alle Mercedes GetSpeed ​​la prima vittoria della stagione, davanti all’eroe locale Laurent De Meeus e Jamie Stanley (Ferrari AF Corse), ora appaiati in testa alla classifica Am con Alex Hrachowina-Martin Konrad (Mercedes Mann Filter Landgraf), oggi terzi.

Per essere sempre aggiornato sulle nostre news metti il tuo like ai profili Facebook, Twitter e Linkedin di GIORNALEMOTORI
Vuoi entrare nella nostra redazione? Scrivici a redazione@giornalemotori.com

Rispondi