Pubblicità

L‘Aston Martin ha ingaggiato il neo campione FIA ​​di Formula 2 Felipe Drugovich come pilota di sviluppo di Formula 1 dal 2023 in poi.

Il brasiliano Drugovich ha conquistato il titolo di F2 a Monza sabato nella gara sprint dopo che il rivale più vicino Theo Pourchaire non è riuscito a ottenere il risultato necessario per mantenere viva la corsa al titolo.

Il pilota della MP Motorsport ha ottenuto cinque vittorie in questa stagione, inclusa la gara di Zandvoort che gli ha quasi assicurato il titolo.

Contratto firmato il giorno della vittoria del titolo F2

Drugovich, che ha firmato il suo contratto sabato dopo aver conquistato il titolo di F2, rileverà l’auto di Lance Stroll nelle FP1 al Gran Premio di Abu Dhabi, oltre a godere di un ampio programma di test sull’auto 2021 dalla prossima stagione.

“Diventare un membro del programma di sviluppo dei driver AMF1 è una fantastica opportunità per me e si aggiunge a quella che è stata una stagione 2022 estremamente divertente e di successo”, ha affermato il pilota.

“Vincere in Formula 2 è stato a lungo considerato il miglior trampolino di lancio possibile per una carriera in Formula 1, e vedo il mio ruolo in AMF1 come un darmi tutti gli strumenti per fare quel passo cruciale successivo.”

“Per me il 2023 sarà una stagione di apprendimento: lavorerò con il team di F1, ma il mio obiettivo principale è imparare e crescere come pilota. Spero che questo mi dia l’opportunità di correre in Formula 1 in futuro”.

Il capo dell’Aston Martin Mike Krack ha elogiato l’incredibile talento, determinazione e coerenza di Drugovich per vincere il campionato di F2 mentre il presidente esecutivo Lawrence Stroll ha detto che il team ha ammirato il percorso di Felipe in Formula 2.

“Sono estremamente orgoglioso di aver inaugurato il programma di sviluppo dei piloti AMF1: credo fermamente nel premiare i giovani talenti e questo è un modo fantastico per aiutare a sviluppare la prossima generazione di piloti”, ha affermato Stroll.

“Abbiamo osservato e ammirato il percorso di Felipe verso il successo in Formula 2 quest’anno e miriamo a fornirgli tutte le capacità e l’esperienza necessarie per poter fare il passo successivo nella sua carriera.”

“Nel tempo pieno, sarebbe la conferma definitiva se diventasse un pilota di Formula 1, entrando a far parte del grande pantheon di piloti brasiliani come Emerson Fittipaldi e Ayrton Senna “.

Foto: XPB Image

Per essere sempre aggiornato sulle nostre news metti il tuo like ai profili Facebook, Twitter e Linkedin di GIORNALEMOTORI
Vuoi entrare nella nostra redazione? Scrivici a redazione@giornalemotori.com

Rispondi