Pubblicità

Il boss della Ferrari terrà un incontro prima della fine della stagione per valutare l’anno ed esplorarne il futuro di Mick Schumacher. “È un pilastro importante”, afferma Binotto.

Il mercato piloti in Formula 1 è ancora in fermento ed uno di quelli colpiti dai numerosi movimenti che potrebbero verificarsi per la stagione 2023 potrebbe essere Mick Schumacher.

Il figlio del sette volte iridato non ha ancora un posto assicurato in Formula 1 per il prossimo anno se Haas, che sta valutando le sue opzioni, deciderà di non rinnovare il contratto del pilota tedesco.

Il tedesco, che ritiene di meritare un posti in Formula 1, deve portare a casa più punti se vuole continuare nel team americano , secondo le parole dello stesso Guenther Steiner, capo del team Haas. Schumacher ha totalizzato 12 punti fino a questo momento, mentre il suo compagno di squadra Kevin Magnussen ne ha collezionati 22. La situazione di Mick non è delle migliori, ed è per questo che la Ferrari sta per intervenire.

Mattia Binotto, team principal della Ferrari , terrà un incontro con il figlio del Kaiser per valutare il suo anno e le sue opzioni: “Per Mick, come dicevamo ad inizio anno, è importante migliorarsi. Tra poche gare mi siederò con lui e farò il punto della stagione, insieme ad Haas, e decideremo cosa è meglio per il suo futuro”.

Nonostante le voci che indicano una possibile partenza di Mick dall’accademia Ferrari, il tecnico svizzero rafforza il ruolo del pilota Haas a Maranello sul sito ufficiale di Formula 1: “E’ un pilastro molto importante della nostra squadra. Stiamo investendo molto e continueremo a farlo, perché crediamo sia importante sviluppare i migliori talenti e guardare al futuro per trovare i migliori talenti per la macchina rossa”.

Per essere sempre aggiornato sulle nostre news metti il tuo like ai profili Facebook, Twitter e Linkedin di GIORNALEMOTORI
Vuoi entrare nella nostra redazione? Scrivici a redazione@giornalemotori.com

0 0 votes
Article Rating
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments