Pubblicità

Gli ultimi tre anni di Sebastian Vettel non sono stati dei migliori per il pilota tedesco in Formula 1. Dopo un 2020 deludente in Ferrari con una SF1000 non all’altezza e due stagioni all’Aston Martin con poche gioie, il quattro volte campione del mondo si ritirerà dal Circus alla fine di questo 2022.

In queste tre stagioni il tedesco è salito sul podio solo due volte. Il suo ultimo trionfo è stato nel 2019 per le strade di Singapore, la seconda città visitata dalla Formula 1, e che ha segnato il declino sia di Vettel che della Ferrari. Le luci di Marina Bay videro l’allora pilota della Scuderia eseguire un ‘undercut sul compagno di squadra Charles Leclerc, reduce da due vittorie consecutive a Spa e Monza alla sua prima stagione in rosso.

Che l’ultimo trionfo di Sebastian Vettel fino ad oggi sia avvenuto nella Città del Leone non è un caso. Il quattro volte iridato vive un idillio ogni volta che visita la repubblica asiatica, essendo lui il pilota con più vittorie sul circuito urbano (cinque), l’unico circuito dove il tedesco detiene quel record. Nelle dodici occasioni in cui ha gareggiato a Marina Bay ha avuto un solo ritiro, e nelle altre undici gare è sempre arrivato a punti, quindi Singapore potrebbe essere l’ultima gioia del pilota tedesco in Formula 1.

Dopo due anni fuori calendario a causa della pandemia, il piccolo Paese asiatico torna ospitare la Formula 1, e l’Aston Martin spera che Vettel dica addio alla sua roccaforte con un buon risultato. “A Singapore è sempre stato eccezionale, quindi spero che farà qualcosa di veramente buono da qui alla fine”, afferma il team principal di Silverstone Mike Krack. E Marina Bay potrebbe essere la migliore opportunità per Sebastian Vettel di dire addio in grande stile alla Formula 1.

Per essere sempre aggiornato sulle nostre news metti il tuo like ai profili Facebook, Twitter e Linkedin di GIORNALEMOTORI
Vuoi entrare nella nostra redazione? Scrivici a redazione@giornalemotori.com