GTWC: secondo successo stagionale per Orange1 con Feller e Drudi ad Hockenheim.

Ricardo Feller e Mattia Drudi hanno ottenuto un passaggio per il comando in rotta verso la seconda vittoria della stagione Fanatec GT World Challenge Europe powered by AWS Sprint Cup a Hockenheim.

Drudi ha portato la Tresor Orange 1 Audi R8 LMS GT3 Evo II di Attempto Racing sul traguardo con 6,6 secondi di vantaggio su Nicolas Baert dopo aver superato il pilota del Comtoyou Racing all’interno della curva 8 a sinistra con 18 minuti di gara rimanenti.

La mossa cruciale è arrivata dopo che l’Audi di Baert, guidata da Frederic Vervisch, ha scalzato Tresor Orange 1 e la VSR Lamborghini Huracan GT3 EVO2 durante i pit stop.

Feller, che si è qualificato secondo, è andato in testa entrando nella finestra dei box di metà gara poco dopo aver caricato all’esterno del pilota Lamborghini Jordan Pepper alla curva 1.

I commissari hanno indagato sulla mossa per una possibile violazione dei limiti della pista da parte di Feller fuori dall’ultima curva che gli ha permesso di pareggiare accanto a Pepper. Nessuna penalità è stata assegnata prima della fine della gara, anche se i risultati sono attualmente provvisori.

Aggiungendo alla loro vittoria al sipario di Brands Hatch, Feller e Drudi hanno dato nuova vita alla loro stagione di Sprint Cup dopo aver lottato con problemi di cambio marcia a Misano.

È arrivato anche dopo che l’Audi ha ricevuto un aumento di peso di 10 kg in un cambio di equilibrio delle prestazioni post-qualificazione.

La Lamborghini VSR è uscita dalla classifica a otto minuti dalla fine quando Franck Perera, che era quarto, ha incontrato una foratura posteriore sinistra.

Dries Vanthoor ha superato Perera all’inizio del secondo stint, ma è stato messo sotto pressione dal pilota della Ferrari Emil Frey Racing Thierry Vermeulen che è stato il primo a beneficiare del problema di Perera.

Vermeulen, il cui co-pilota Albert Costa è partito 13°, ha superato Vanthoor all’interno attraverso l’ultima doppia curva a destra per strappare la terza posizione all’ultimo giro.

Vanthoor e Charles Weerts si sono accontentati del quarto posto, ma hanno ridotto il distacco dai leader della classifica Raffaele Marciello e Timur Boguslavskiy che si sono ritirati dopo un contatto iniziale alla curva 7.

Boguslavskiy ha detto di aver colpito un’auto da dietro dopo che ha controllato per evitare un incidente davanti.

Il primo quarto della gara ha incluso diversi incidenti, tra cui una safety car dopo che la Akkodis ASP Mercedes-AMG GT3 Evo di Jim Pla è rimasta bloccata a seguito di un contatto con una Porsche 911 GT3 R CLRT.

C’è stato anche un periodo di Full Course Yellow e successiva safety car per gestire un incidente che ha coinvolto tre vetture tra cui la Ferrari numero 52 di AF Corse di Andrea Bertolini.

Calan Williams e Niklas Kruetten hanno completato la top five e hanno vinto la Gold Cup con la loro BMW M30 GT4 WRT n. 3 dopo aver tenuto a bada l’Audi Boutsen VDS n. 10.

Gli onori della Silver Cup sono andati a Jordan Love e Alain Valente dell’Haupt Racing Team, mentre Andrey Mukovoz ha vinto nella Bronze Cup insieme al suo copilota ufficiale Audi Attempto Racing Dennis Marschall che ha raggiunto il terzo posto assoluto nello stint di apertura.

Mukovov inizialmente perse il vantaggio del bronzo a favore di Ralf Bohn, ma il pilota Attempto reagì finendo quattro decimi davanti alla Porsche Herberth Motorsport.

RISULTATI: Gara 1 (provvisoria)

Foto: Danilo Russo – Giornalemotori

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *