Pubblicità

Lewis Hamilton partirà dal fondo della griglia per il Gran Premio d’Italia di domenica dopo aver cambiato la power unti della sua Mercedes rimediando di conseguenza una penalità.

Il sette volte Campione del Mondo monterà a Monza il suo quarto propulsore del 2022, con il suo terzo motore danneggiato in uno scontro al 1° giro con Fernando Alonso al Gran Premio del Belgio due gare fa.

Hamilton era arrivato al contatto con la Alpine di Alonso nel corso del primo giro a Les Combes, decollando paurosamente e atterrando di colpo nella via di fuga in ghiaia, subendo un impatto di 45G e danneggiando la monoposto, tanto che l’inglese si è dovuto ritirare alla fine del primo giro.

I piloti di F1 hanno solamente tre propulsori per ogni stagione e, con il motore Spa di Hamilton ormai fuori uso, il britannico si trova ad affrontare una partenza in fondo alla griglia a Monza.

Opportunità di sorpasso a Monza

Hamilton può consolarsi con la consapevolezza che il circuito ad alta velocità di Monza dovrebbe offrirgli molte opportunità per recuperare posizioni durante la gara di 53 giri.

Durante il Gran Premio d’Italia 2021, l’allora compagno di squadra di Hamilton, Valtteri Bottas, ha rimonatato fino al terzo posto nonostante fosse partito 19esimo, dopo che anche lui era stato penalizzato per l’utilizzo eccessivo dei componenti.

Ora alla guida dell’Alfa Romeo, anche quest’anno Bottas è destinato a una penalità sulla griglia di partenza a Monza, dopo aver cambiato diversi nuovi componenti dopo il suo ritiro dal Gran Premio d’Olanda dello scorso fine settimana.

Anche la Red Bull potrà scegliere di utilizzare questo fine settimana per installare un quarto propulsore nell’auto di Sergio Perez, con i prossimi Gran Premi di Singapore e Giappone che non faciliteranno i sorpassi facili come Monza.

Per essere sempre aggiornato sulle nostre news metti il tuo like ai profili Facebook, Twitter e Linkedin di GIORNALEMOTORI
Vuoi entrare nella nostra redazione? Scrivici a redazione@giornalemotori.com

Rispondi