Pubblicità

Dries Vanthoor e Charles Weerts hanno conquistato il loro terzo titolo consecutivo nel Fanatec GT World Challenge Europe powered by AWS Sprint Cup finendo terzi nella penultima gara della stagione a Valencia.

La coppia del Team WRT ha stabilito un insormontabile distacco di 18 punti dai loro sfidanti Raffaele Marciello e Timur Boguslavskiy, che sono arrivati ​​​​settimi, per siglare il campionato con una gara d’anticipo.

I piloti della Silver Cup Ulysse de Pauw e Pierre-Alexandre Jean hanno vinto la gara di 60 minuti di sabato con la loro Ferrari 488 GT3 Evo 2020 di AF Corse, nonostante un cambio di Balance of Performance dopo le qualifiche che ha dato a tutte le auto tranne Ferrari e Audi una dieta di 10 kg.

Weerts è partito dal secondo posto in griglia, ma è caduto dietro a Tresor dal pilota dell’Audi della Car Collection Simon Gachet alla prima cruva.

De Pauw ha guidato al comando davanti a Gachet e Weerts durante un primo periodo di safety car, causato da un incidente per la Porsche 911 GT3 R n. 54 della Dinamic Motorsport.

Weerts ha messo pressione su Gachet durante il primo stint, ma sembrava riluttante a fare una mossa rischiosa che avrebbe potuto influire sulla sua corsa al titolo e su quella di Vanthoor, mentre De Pauw era al comando con sei secondi di vantaggio.

Car Collection e WRT hanno guadagnato terreno su AF Corse durante la finestra dei box di metà gara, con il vantaggio di Jean a meno di due secondi dopo aver effettuato i cambi di pilota.

Tuttavia, il francese ha tenuto a bada il co-pilota di Gachet Christopher Haase e Vanthoor per assicurarsi la seconda vittoria dell’anno sua e di De Pauw, che porta anche la coppia di AF Corse al terzo posto nella classifica generale della Sprint Cup.

Più indietro in campo, battaglia in salita per Marciello e Boguslavskiy che sono arrivati ​​in Gara 1 con uno svantaggio di 11,5 punti su Vanthoor e Weerts in classifica.

La loro rimonta in classifica è stata ostacolata dalla qualificazione di Boguslavskiy al 16° posto, prima di ricevere un calo di tre posizioni in griglia a causa del suo accumulato di tre punti di avviso di comportamento, il più recente guadagnato ostacolando la McLaren 720S GT3 n. 188 del Garage 59.

Boguslavskiy ha guadagnato una manciata di posizioni durante il primo stint, mentre Marciello è uscito dai box all’11° posto.

Il pilota svizzero è entrato nella top 10 quando il suo compagno di squadra Akkodis ASP Tristan Vautier è andato nella ghiaia toccato da Vincent Abril di JP Motorsport alla curva 8.

Marciello aveva la possibilità di fare ulteriori progressi quando si è verificato un secondo periodo di safety car a 12 minuti dalla fine, dopo che la Madpanda Motorsport Mercedes-AMG di Ezequiel Companc si è fermata a causa di un problema alla sospensione.

Ma Marciello è rimasto bloccato dietro a Patric Niederhauser del Sainteloc Junior Team per diversi giri e si è allontanato solo a tre minuti dalla fine.

Un passaggio oltre il compagno pilota Akkodis ASP Thomas Drouet ha ceduto l’ottavo posto, mentre una penalità di 10 secondi dopo la gara per Abril ha consegnato a Marciello il settimo posto, ma questo non è stato sufficiente per mantenere viva la lotta per il campionato.

Un risultato al sesto posto per la coppia n. 89 dell’Akkodis ASP avrebbe lasciato il campionato matematicamente aperto in vista dell’ultima gara della stagione.

Benjamin Goethe e Thomas Neubauer sono arrivati ​​​​quarti sulla loro Audi WRT di classe Silver, che è arrivata settima nello stint di apertura prima di guadagnare tre posizioni ai box.

Alla fine Goethe ha tenuto a bada il pilota della Attempto Racing Audi Dennis Marschall, mentre Mattia Drudi e Luca Ghiotto hanno conquistato il sesto posto nella Tresor by Car Collection Audi n. 12.

Miguel Ramos e Dean MacDonald hanno conquistato il titolo Pro-Am della GTWC Europe Sprint Cup con una gara d’anticipo nonostante siano arrivati ​​​​quarti e ultimi di classe sabato.

La coppia del Garage 59 è rientrata nell’ordine di gara dopo un contatto tardivo con la Ferrari n. 52 di AF Corse dei principali rivali in campionato Andrea Bertolini e Louis Machiels.

Bertolini ha tagliato il traguardo al terzo posto, lasciando MacDonald e Ramos con un margine matematicamente sicuro di 18 punti nella classifica di classe.

Christian Klien e Patryk Krupinski hanno vinto la gara Pro-Am con la loro McLaren JP Motorsport.

Con De Pauw e Jean già confermati campioni della Silver Cup prima del weekend di Valencia, lascia tutti e tre i titoli piloti conclusi prima dell’ultima gara della stagione, anche se il campionato della squadra rimane aperto tra WRT e ASP.

RISULTATI: Gara 1

Foto: Kevin Pecks/SRO

Per essere sempre aggiornato sulle nostre news metti il tuo like ai profili Facebook, Twitter e Linkedin di GIORNALEMOTORI
Vuoi entrare nella nostra redazione? Scrivici a redazione@giornalemotori.com

Rispondi