Pubblicità

Nyck De Vries potrebbe nuovamente sostituire Alex Albon se il pilota Williams non sarà in grado di essere in pista nel prossimo Gran Premio di Singapore.

De Vries è stato arruolato come sostituto in extremis al Gran Premio d’Italia dopo che Albon ha avuto un’appendicite nella giornata di sabato a Monza.

Il thailandese nato a Londra è stato ricoverato in ospedale per un intervento chirurgico, ma le complicazioni hanno portato a insufficienza respiratoria e un breve periodo in terapia intensiva.

Il campione di Formula 2 2019 De Vries ha rimpiazzato il collega e non sfigurando in qualifica, tanto che si è piazzato nei primi 10 dopo le numerose penalità che hanno afflitto diversi piloti davanti a lui.

In gara non è stato da meno arrivando al nono posto e ottenendo i primi due punti in Formula 1 e questo risultato rafforza ancora di più la sua richiesta per un sedile da pilota ufficiale per il 2023.

Albon dovrebbe rientrare per la gara di Marina Bay, ma visto che il tracciato è esigente dal punto di fisico per i piloti, De Vries è in stand-by per subentrare ancora una volta al fianco di Nicholas Latifi .

Albon dovrebbe gareggiare ma De Vries è disponibile

Molti piloti hanno espresso preoccupazione per come se la caveranno le nuove auto del 2022 sui dossi di Singapore e, insieme al caldo e all’umidità che sono una caratteristica, la gara potrebbe essere impegnativa per Albon.

“Alex ha subito un intenso periodo di preparazione fisica e il recupero dall’intervento va bene”, hanno riferito in Williams.

“È l’insufficienza respiratoria la grande sfida date le condizioni climatiche e della pista difficili, ma correrà questo fine settimana”.

Una situazione del genere era stata prevista dalla Williams in quanto intendeva dare a De Vries un compito al suo simulatore al ritorno dai test Alpine in Ungheria.

Tuttavia, a causa delle regole sull’immigrazione del Regno Unito dopo la Brexit, De Vries non è stato in grado di recarsi nel Regno Unito con la sua carta d’identità poiché il suo passaporto era stato inviato per un visto per il Giappone.

Attualmente le possibilità del campione di Formula E 2020/21 di fare una seconda apparizione in F1 sono 50-50.

Per essere sempre aggiornato sulle nostre news metti il tuo like ai profili Facebook, Twitter e Linkedin di GIORNALEMOTORI
Vuoi entrare nella nostra redazione? Scrivici a redazione@giornalemotori.com

0 0 votes
Article Rating
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments