Pecco Bagnaia ha prodotto una prestazione da campione per assicurarsi la pole position sia per la MotoGP Sprint e Feature Race francese e il suo ultimo sforzo a Le Mans ha spodestato un Marc Marquez altrettanto impressionante

Nel fine settimana che ha visto il leader del Campionato del Mondo MotoGP 2023 mantenere un profilo piuttosto basso rispetto ai suoi rivali, Bagnaia ha intensificato il suo ritmo quando si trattava di fare sul serio registrando il tempo di 1’30,705 secondi con il suo ultimo tentativo.

Tanto è bastato per negare a Marquez una pole position al suo ritorno in azione dopo l’infortunio ma il pilota Repsol Honda ha comunque fatto una grande impressione ottenendo la seconda posizione.

Lo spagnolo ha subito un inizio traballante nel suo primo weekend di gara in MotoGP dopo quasi due mesi e venerdì si è reso protagonista con due incidenti durante le libere, tra cui uno che ha distrutto la sua Honda RC213V e minacciando di mettere a dura prova la sua fiducia in qualifica.

Tuttavia, in vero stile Marquez, ha raddoppiato in Q2, usando Jorge Martin come riferimento da una distanza rispettabile per balzare in testa alla classifica dei tempi nelle fasi finali anche se la gioia della pole position per lo spagnolo si è fermata a soli 58 millesimi dall’impresa.

Dopo aver seguito Bagnaia per il suo ultimo giro lanciato, Luca Marini della VR46 Ducati si è portato in prima fila e l’italiano ha impressionato quando contava dopo aver superato una sessione competitiva di Q1 prima della Q2.

L’avanzata tardiva di Bagnaia e Marini ha significato che il battistrada Jack Miller è stato respinto in seconda fila e l’australiano non è riuscito a trovare la giusta forma che lo aveva eletto come favorito per la pole.

Jorge Martin ha completato la top five con la migliore delle Ducati Pramac, davanti a un frustrato Maverick Vinales al sesto posto. Più veloce nella precedente sessione di FP3, Vinales ha guidato la classifica dopo la prima ondata di giri in Q2, ma ha perso l’occasione di migliorare dopo che la sua Aprilia RS-GP si è fermata con problemi tecnici mentre stava uscendo dalla pit-lane.

Non è stato l’unico pilota Aprilia in difficoltà, con il compagno di squadra Aleix Espargaro che ha subito una caduta in curva 1 per metterlo fuori combattimento nei minuti finali.

Alle spalle di Vinales, Marco Bezzecchi, Alex Marquez e Johann Zarco compongono la terza fila, con Brad Binder che completa la top ten sulla seconda delle KTM ufficiali.

PosNomeNat.TeamMotoTempo
1Pecco BagnaiaITADucati Leonovo TeamDucati GP231m 30.705
2Marc MarquezESPRepsol Honda TeamHonda RC213V1m 30.763
3Luca MariniITAMooney VR46 RacingDucati GP221m 30.842
4Jack MillerAUSRed Bull KTM Factory RacingKTM RC161m 30.984
5Jorge MartinESPPrima Pramac RacingDucati GP231m 31.023
6Maverick VinalesESPAprilia RacingAprilia RS-GP1m 31.120
7Marco BezzecchiITAMooney VR46 RacingDucati GP221m 31.173
8Alex MarquezESPGresini Racing MotoGPDucati GP221m 31.275
9Johann ZarcoFRAPrima Pramac RacingDucati GP231m 31.298
10Brad BinderRSARed Bull KTM Factory RacingKTM RC161m 31.445
11Aleix EspargaroESPAprilia RacingAprilia RS-GP1m 31.523
12Augusto FernandezESPGasGas Factory Tech 3KTM RC161m 31.596
13Fabio QuartararoFRAMonster Energy YamahaYamaha M11m 31.366
14Takaaki NakagamiJPNLCR Honda IDEMITSUHonda RC213V1m 31.545
15Fabio di GiannantonioITAGresini Racing MotoGPDucati GP221m 31.718
16Joan MirESPRepsol Honda TeamHonda RC213V1m 31.810
17Franco MorbidelliITAMonster Energy YamahaYamaha M11m 31.886
18Alex RinsESPLCR Honda CastrolHonda RC213V1m 31.959
19Danilo PetrucciITADucati Leonovo TeamDucati GP231m 32.092
20Lorenzo SavadoriITACryptoData RNF RacingAprilia RS-GP1m 32.410
21Jonas FolgerGERGasGas Factory Tech 3KTM RC161m 33.804
WRaul FernandezESPCryptoData RNF RacingAprilia RS-GP