Frederik Vesti ha conquistato la sua terza vittoria della stagione 2023 in grande stile, gestendo condizioni di bagnato, una pista asciutta e la carica tardiva dal suo rivale più vicino al titolo per conquistare la vittoria della Barcellona Sprint Race.

Théo Pourchaire ha fatto due sorpassi a fine gara dopo l’ultima ripartenza della Safety Car per conquistare un importante secondo posto dalla nona posizione in griglia e mantenere Vesti a distanza in campionato.

Il compagno di squadra Victor Martins ha raccolto il terzo posto per mettere entrambi i piloti ART Grand Prix sul podio, assicurandosi il suo primo podio dal Round 2 a Jeddah.

Nonostante le condizioni difficili, Vesti è stato in grado di costruire un vantaggio di 5,3 secondi prima della safety car, che ha visto il campo tuffarsi ai box per passare da gomme da bagnato a gomme slick.

Il periodo della safety car si è concluso con due giri rimanenti, e anche se Theo Pourchaire ha superato il suo compagno di squadra ART Victor Martins per il secondo posto nel penultimo tour, è stato Vesti a mantenere la vittoria.

La gara inizia sotto una forte pioggia caduta sul Circuit de Barcelona-Catalunya, con Vesti che si è toccato con Crawford alla curva 1: quest’ultimo ha subito una foratura e ha perso posizioni anche se i commissari hanno ritenuto che non fosse necessaria alcuna azione.

Più indietro, Pourchaire ha lottato con la DAMS di Ayumu Iwasa ed il pilota giapponese ha evitato per poco la ghiaia.

Vesti ha preso il comando al secondo giro alla curva 10 dopo che Cordeel è andato troppo lungo, prima che Martins passasse il belga al quarto giro alla curva 1.

Pourchaire, che si era schierato nono, era sesto al quarto giro, superando Doohan per il quinto posto al giro 11 all’esterno della curva 12.

Cordeel è poi sceso più indietro, dopo essere caduto al quinto posto al giro 11 prima di andare largo alla curva 8 nel giro successivo, consentendo a Pourchaire di portarsi davanti a lui.

Con 10 giri rimanenti, le condizioni stavano migliorando e diversi piloti hanno iniziato a fermarsi ai box per le gomme slick, anche se inizialmente hanno faticato a mandare in temperatura le loro gomme.

La safety car è stata schierata al giro 20 dopo che Juan Manuel Correa (Van Amersfoort Racing) è finito nella ghiaia alla curva 2. Con la ripresa delle corse quattro giri dopo, Vesti ha eliminato un distacco di 1,2 secondi davanti, mentre Pourchaire ha preso il terzo posto da Hauger all’interno della curva 1.

Ha poi superato il suo compagno di squadra la volta successiva, prendendo il giro più veloce, ma non è stato in grado di raggiungere Vesti. Hauger chiude quarto, con Doohan quinto e Richard Verschoor sesto per Van Amersfoort Racing.

Il polesitter di domenica Oliver Bearman (Prema) e Iwasa hanno completato i piazzamenti a punti.