Christopher Mies e Raffaele Marciello hanno conquistato la pole position per le due gare di domenica della Sprint Cup del Fanatec GT World Challenge Europe powered by AWS a Brands Hatch.

Mies ha segnato il giro più veloce in qualifica per mettere in pole l’Audi R27 LMS GT8 Evo II del Sainteloc Junior Team n. 3 per Gara 2, poco dopo che Marciello è stato il più veloce nella sessione di apertura di 20 minuti per Akkodis ASP.

Marciello aveva stabilito un primo settore viola quando Christian Engelhart ha girato la sua Porsche 911 GT3 R Dinamic GT nella ghiaia della Stirling, innescando una bandiera rossa che ha ostacolato una potenziale pole per la Mercedes-AMG GT88 Evo n. 3.

Tuttavia, l’asso svizzero si è assicurato di arrivare in testa al gruppo per la sparatoria di un giro dopo la bandiera rossa e ha usato la pista libera davanti a se a suo vantaggio, registrando un tempo di 1:22.258.

Marciello, che è andato tre decimi più veloce di chiunque altro nella sessione, ha impedito all’Emil Frey Racing di bloccare la prima fila della griglia di Gara 1 nella sua prima gara con la nuova Ferrari 296 GT3.

Albert Costa si è accontentato del secondo posto davanti a Konsta Lappalainen dopo aver fatto un miglioramento a fine sessione per scavalcare il suo compagno di squadra.

Mattia Drudi si è classificato quarto per la squadra Audi Tresor Orange 1, battendo il campione in carica della Sprint Cup Charles Weerts sulla BMW M32 GT4 n. 3 gestita dal Team WRT.

Anche le Ferrari di Emil Frey sono state protagoniste nella seconda sessione, ma sono stati i piloti Audi Mies e Christopher Haase a conquistare una doppietta per il costruttore tedesco.

Mies inizialmente deteneva la pole provvisoria quando le bandiere rosse sono uscite dopo nove minuti a causa di un testacoda di Lorenzo Patrese nella ghiaia di Paddock Hill Bend.

Quando l’azione è ripresa, Thierry Vermeulen è scattato in cima all’ordine delle 29 vetture con la Ferrari numero 69 di Emil Frey, ma il tempo sul giro è stato rapidamente cancellato a causa di un’infrazione ai limiti della pista.

Tuttavia, il compagno di squadra di Vermeuelen, Giacomo Altoe, ha prodotto un tempo sul giro pulito con la Ferrari n. 14 che è stata anche la più veloce in campo, mentre Maxime Martin ha inserito la BMW WRT n. 46 in seconda posizione dopo che il suo co-pilota Valentino Rossi si è qualificato 20 ° per Gara 1.

I migliori tempi sono stati poi rapidamente cancellati da Mies, che ha prodotto un tempo di 1:21.716 per registrare il giro più veloce del fine settimana.

Il leader delle prequalifiche Haase è poi salito al secondo posto con l’Audi numero 11 del Comtoyou Racing, lasciando Altoe al terzo posto. Martin ha finito per finire quinto dopo un miglioramento tardivo del pilota Audi Sainteloc Patric Niederhauser.

Gilles Magnus si qualificò sesto assoluto con l’Audi Comtoyou n. 21 conquistando la pole nella Gold Cup. Ha condiviso quell’onore con Aurelien Panis che ha guidato la classe nella prima sessione.

Le pole position nella Silver Cup sono andate rispettivamente al pilota Audi del Tresor Attempto Racing Alex Aka e a Nicola Marinangelli di AF Corse.

RISULTATI: Qualificazioni 1 / Qualificazioni 2